menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvato in commissione il nuovo regolamento delle entrate: c'è la possibilità di rateizzare i debiti con il Comune

Il debitore può dichiarare “temporanea situazione di obiettività difficoltà” tramite autocertificazione o con documenti specifici in caso di somme rilevanti

Approvato il nuovo regolamento delle entrate per il Comune di Chieti, questa mattina, nella riunione congiunta delle commissioni Bilancio, presieduta da Marco D'Ingiullo, e Regolamento, da Maurizio Costa. 

Una novità importante sul fronte delle entrate tributari ed extratributarie dovute all'ente da cittadini e imprese che prevede, tra l'altro, alla società Teateservizi di concedere la dilazione dei pagamenti. 

Ora che è stato licenziato dalle commissioni competenti, il nuovo regolamento dovrà essere discusso in consiglio comunale. 

Tra le novità previste, che entreranno in vigore quando sarà approvato, c'è la possibilità, per il debitore che richieda il piano di rateizzazione, a dichiarare la “temporanea situazione di obiettività difficoltà” mediante autocertificazione per importi inferiori a 60 mila euro; per importi superiori, invece, la temporanea situazione di obiettiva difficoltà va documentata dal contribuente.

Le rate con cui pagare la dilazione saranno stabilite in base alla entità della somma da pagare, con rate minime da 100 euro per una durata massima di 60 mesi, nelle modalità indicate di seguito:

  • Fino a 250 euro: nessuna rateizzazione
  • Da 250,01 a 500 euro: 5 rate mensili
  • Da 500,01 a 2 mila: 12 rate mensili
  • Da 2mila e 0,01 euro a 6 mila: 24 rate mensili
  • Da 6 mila e 0,01 euro a 20 mila: 36 rate mensili
  • Oltre 20 mila e 0,01 euro: 60 rate mensili

Nel caso in cui il contribuente dimostri di essere in difficoltà economica, potrà rateizzare il proprio debito in 72 rate, presentando specifici documenti. 

"Si tratta di un’ importante novità - commentano i consiglieri Diego Costantini e Ottavio Argenio che hanno materialmente scritto il nuovo regolamento - resa necessaria, oggi più di ieri, dalla necessità di consentire alle imprese e ai cittadini di poter rateizzare i propri debiti nei confronti dell’ente, dato che Il regolamento attuale non lo consente per gran parte della collettività. Così, si evita che i cittadini e le imprese si trovino ad affrontare ulteriori problematiche oltre a quelle generate dall’emergenza sanitaria".

I componenti della I e VI commissione affermano: "Il nuovo regolamento delle entrate ha lo scopo di mettere il cittadino nella condizione di poter ottemperare ai propri debiti e generare la liquidità di cui ha bisogno l’ente per erogare i servizi, andando, quindi, a innescare un circolo virtuoso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento