La Panoramica si difende: "Disdetta degli accordi di secondo livello causata dalla differenza di contributi"

Intanto ieri il sindaco Ferrara e l'assessore Rispoli hanno incontrato nuovamente i sindacati, dopo la riunione con l'azienda di due giorni fa

Ieri sera, il sindaco Diego Ferrara e l’assessore Stefano Rispoli hanno nuovamente incontrato i rappresentanti della Panoramica Srl nell’ufficio del direttore della società dopo l'incontro di mercoledì.

“Ci preme continuare l’opera di mediazione che questa amministrazione sta portando avanti sul tema - chiarisce il primo cittadino - ma dobbiamo registrare un irrigidimento delle posizioni. L’intento della nostra visita era cercare in extremis un’ultima mediazione che andasse a favore dei lavoratori, in quanto il 31 di ottobre scade il termine ultimo che l’azienda aveva dato per la concessione del contratto di secondo livello. Un ruolo che ci vede impegnati già da giorni e con diverse riunioni, una delle quali avvenuta in presenza dei sindacati proprio in Comune".

"Purtroppo - aggiunge - abbiamo dovuto constatare la piena inconciliabilità delle posizioni, ma continuiamo ad auspicare che il dialogo fra le parti continui per arrivare a un risultato soddisfacente per tutti. Ci sta a cuore la serenità dei lavoratori e i loro diritti, così come pensiamo che si debba trovare una soluzione capace di salvaguardare sia questi che l’azienda, affinché la vertenza si risolva nel migliore dei modi possibili”.

Intanto la società La Panoramica, chiarisce che durante l'incontro di mercoledì, alla presenza di Ferrara e Rispoli, è stato precisato che "la disdetta degli accordi di secondo livello deriva dal divario di trattamento contributivo riservato alla città di Chieti, e quindi a La Panoramica, rispetto a quello accordato alla città di Pescara, gestione pubblica attraverso la Tua spa". In particolare, la differenza sarebbe superiore al 50%. 

Da questo, aggiunge l'azienda "è derivato un disavanzo, ormai consolidato, nella gestione del trasporto urbano della città di Chieti, a partire dal 2016 sino all’anno corrente, che sta pregiudicando la tenuta dei nostri conti aziendali".

Inoltre, già nel 2017 La Panoramica si rivolse all'autorità giudiziaria "al fine di accertare il nostro diritto a vederci corrispondere un contributo riconosciutoci ininterrottamente dal 2004 sino al 2015, peraltro erogato regolarmente nella quasi totalità delle regioni italiane", ma una decisione arriverà solo a ottobre 2021. 

"Va altresì precisato - aggiunge - che, alla preliminare disdetta degli accordi di secondo livello, ha fatto seguito una nostra proposta di nuovo accordo, aggiornato alle disposizioni contrattuali in vigore, che contiene una proposta economica confermativa di oltre il 50% delle attuali indennità. Pertanto, è fuorviante parlare di azzeramento della contrattazione di secondo livello. Per di più, tale proposta risulterebbe, comunque, essere la migliore retribuzione aziendale vigente nelle pochissime aziende private nella Regione Abruzzo che gestiscono il trasporto pubblico locale e che riconoscono un salario aggiuntivo a quello base previsto dal contratto collettivo nazionale".

Inoltre, "si è altresì evidenziato - aggiunge la società in una nota - che la scrivente dispone del miglior parco rotabile di autobus urbani oggi circolante in questa regione e che la qualità del parco stesso salirà ulteriormente in quanto, da oggi alla fine del 2021, entreranno ulteriori otto autobus nuovi di fabbrica, il cui onere finanziario graverà in misura quasi totalitaria sulla scrivente. Tali investimenti derivano da un accordo sottoscritto con l’amministrazione comunale di Chieti, al fine di ridurre l’anzianità del parco rotabile ed offrire un servizio di trasporto in linea con i migliori standard qualitativi. Fiduciosi che la nostra proposta di nuovo accordo di secondo livello possa trovare la dovuta considerazione, ringraziamo il nuovo governo della Città di Chieti per la fattiva collaborazione prestata per una positiva soluzione alla vertenza", conclude La Panoramica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus: 705 nuovi contagi e 10 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

Torna su
ChietiToday è in caricamento