menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano altri 300 mila euro per la biblioteca De Meis: primo lotto terminato entro fine anno

I fondi fanno parte di fondi Par Fsc e comprendono 150 mila euro provenienti da relative economie e altrettanti da una rimodulazione dei progetti finanziati deliberazione Cipe n 35/2005 sbloccata dall’ex giunta regionale.

Arrivano altri 300 mila euro per la ex biblioteca De Meis e sarà così possibile terminare entro l'anno i lavori per il primo lotto. I fondi arrivano da un disciplinare sottoscritto dalla Provincia, con cui la Regione Abruzzo concede all'ente un finanziamento aggiuntivo per il progetto di riqualificazione e allestimento della struttura in piazza Templi Romani, per restituire alla città un edificio storico da adibire ad attività culturali.

I 300 mila euro fanno parte di fondi Par Fsc e comprendono 150 mila euro provenienti da relative economie e altrettanti da una rimodulazione dei progetti finanziati deliberazione Cipe n 35/2005 sbloccata dall’ex giunta regionale.

Il finanziamento verrà utilizzato per la redazione del progetto esecutivo dei lavori di completamento del 1° Lotto, specificamente lavori di ampliamento e ristrutturazione del fabbricato esistente da cui è esclusa la Torre Libraria in quanto non oggetto di interventi.

Il presidente Mario Pupillo assicura la volontà di 

restituire la biblioteca De Meis alla città di Chieti entro l’anno, consapevoli che rappresenta un cardine del patrimonio culturale teatino e un motivo di prestigio per l’intera provincia. Gli uffici tecnici lavoreranno alla redazione del progetto esecutivo sin dalle prossime settimane, per poter avviare i lavori in estate. Il mio ringraziamento al consigliere provinciale Chiara Zappalorto che ha seguito e coordinato per conto dell’ente le varie fasi con operatività per concretizzare questo progetto particolarmente atteso dalla comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento