rotate-mobile
Economia

Melideo: "La pressione fiscale nel 2014 non aumenterà"

Dalla riunione della VIII commissione buone notizie per i teatini: saldata la chiusura della discarica di Casoni, grazie ai risultati della differenziata, la tassa sui rifiuti diminuirà rispetto al 2013. E l'amministrazione studia modalità di rateizzazione

Tireranno un sospiro di sollievo le tasche dei teatini nel 2014, specialmente quelle dei titolari di piccole e medie imprese. O almeno è quel che assicura l’assessore al Bilancio Roberto Melideo dopo la riunione della VIII commissione, presieduta dal consigliere Diego Costantini.

Un incontro per discutere della nuova tassazione, la cosiddetta Iuc (Imposta unica comunale), composta da Tasi (Tassa servizi indivisibili), Tari (Tassa rifiuti) e Imu secondaria, che andrà a finanziare interamente i servizi dei Comuni. Alla riunione hanno partecipato anche i dirigenti della Teateservizi e il presidente della I commissione Bilancio Mario De Lio.

“Faremo in modo che la pressione fiscale non aumenti nel 2014”, assicura Melideo. “Non dovremo inserire, nel piano finanziario, gli oneri di post chiusura della discarica di Casoni dovuti alla Deco, circa 4 milioni di euro, che il Comune non aveva versato dal 2007 e che l’amministrazione ha pagato nel 2013”. In più, per non affaticare i conti dei teatini, si stanno studiando modalità di rateizzazione.

Buone notizie anche per la Tassa sui rifiuti: “Grazie ai successi raggiunti dalla raccolta differenziata e dall’adempimento di gravose pendenze finanziarie ereditate – spiega Costantini – nel 2014 ci sarà una sensibile riduzione del tributo rispetto al 2013, specie nei confronti delle attività produttive, soggette ad un enorme carico fiscale dettato dallo Stato centrale”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melideo: "La pressione fiscale nel 2014 non aumenterà"

ChietiToday è in caricamento