Economia

I negozianti soffocati dalla neve: l'appello della Confcommercio

La Confcommercio chiede agli enti locali di prorogare le scadenze dei pagamenti tributari ad aprile dopo i danni causati dalla neve e offre finanziamenti agevolati ai suoi associati

Pensiline dei negozi cadute sotto il peso della neve, vetrine rotte e affari in picchiata dopo due settimane di freddo polare che hanno investito il capoluogo teatino e l’intera provincia.

Confcommercio scende in campo per sostenere una categoria che, specie in città, è letteralmente in ginocchio dopo i disastri provocati dalla neve, ancora ben visibile specie sul colle. “Sollecitiamo gli enti preposti - afferma Angelo Allegrino, presidente provinciale Confcommercio Chieti- affinché si facciano promotori di tutte quelle iniziative possibili per sostenere la categoria”.

Tra le richieste formulate spicca il rinvio dei termini di pagamento di imposte e tributi. Una strada percorribile dal momento che il Comune di Chieti ha chiesto il riconoscimento di stato di calamità naturale al Governo a margine delle copiose nevicate che si sono abbattute sul capoluogo teatino. “Chiediamo il rinvio dei termini di pagamento dei titoli di credito, di rivedere nel loro complesso le applicazioni degli studi di settore e soprattutto di far slittare almeno ad aprile - aggiunge Allegrino - il pagamento delle scadenze tributarie, previdenziali e amministrative. Il commercio al dettaglio locale vive una fase di oggettiva difficoltà a causa delle abbondanti nevicate che hanno paralizzato i consumi sul territorio teatino”.

Non basta. Confcommercio ha stretto un importante accordo con la Banca Popolare dell’Adriatico. L’istituto bancario, attraverso Banca Intesa, è pronto ad erogare piccoli prestiti o finanziamenti a tassi agevolati a tutti gli associati Confcommercio. Basterà rivolgersi ad uno dei numerosi sportelli bancari dei due istituti dislocati tra Chieti e provincia, presentare un attestato associativo o la tessera di iscrizione a Confcommercio e chiedere il prestito di cui si necessita. “Si tratta di un’opportunità - riprende Allegrino- davvero preziosa per la categoria. Come sempre Confcommercio è vicina ai suoi associati nei momenti critici”.

Le condizioni dei finanziamenti “Calamità neve 2012” e di altre tipologie di mutuo si possono trovare, previa registrazione, sul sito della Confcommercio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negozianti soffocati dalla neve: l'appello della Confcommercio

ChietiToday è in caricamento