menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale: scende la spesa per alimenti e bevande

Numeri in calo a causa della crisi: in Abruzzo a dicembre spesa di 287 mln euro. Confartigianato: "Ora più che mai bisogna acquistare prodotti locali"

Scende la spesa per prodotti alimentari e bevande a Natale: in Abruzzo a dicembre, secondo le stime, le famiglie spenderanno 287 milioni di euro, pari al 60,8% del totale della spesa del mese in prodotti e servizi tipici del Natale. La cifra complessiva scende rispetto ai 322 milioni dello scorso anno, ma tutto sommato regge, considerato il difficile momento dovuto alla pandemia da Covid-19.

Lo rileva un'indagine del Centro studi di Confartigianato Imprese Chieti L'Aquila.

Del totale, 84 milioni verranno spesi in provincia di Chieti (-11 mln), 69 in provincia di Pescara (-9 mln), 67 in provincia dell'Aquila (-8) e 66 in provincia di Teramo (-8). 

Dai dati emerge chiaramente la vocazione artigiana della food economy abruzzese: il 18,2% del totale degli addetti delle imprese del settore (16,1% in Italia) - cioè 7.151 operatori - lavora nell'artigianato, dato che colloca l'Abruzzo al nono posto della classifica nazionale. Nella regione, al terzo trimestre del 2020, sono attive 2.320 imprese artigiane. Il peso dell'artigianato alimentare sull'artigianato totale è pari al 7,9%.

Ma la crisi Covid-19 ha determinato effetti pesanti sulle imprese della ristorazione, anche se non ci sono ancora dati ufficiali il direttore di Confartigianato Chieti L'Aquila, Daniele Giangiulli invita, ora più che mai, a sostenere le attività locali, affinché possano ripartire.

"In una logica di promozione e rilancio del 'made in Abruzzo' invitiamo la cittadinanza ad acquistare produzioni locali. In questo momento è fondamentale preferire le prelibatezze tipicamente abruzzesi - spiega -  non solo per un discorso di qualità alimentare, ma anche per contribuire, a partire da un piccolo gesto, quale l’acquisto di un regalo o di un dolce, al rilancio dell’economia locale, del suo artigianato e delle sue micro e piccole imprese, messe in ginocchio dalla gravissima crisi conseguente all'emergenza sanitaria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento