Economia

Nasce a Chieti il primo eSports pub d'Abruzzo: un fast food in cui sfidarsi nei giochi online

Il suo creatore cavalca la scia di un fenomeno in ascesa, specialmente all'estero e spiega: "Un ibrido fra pub e sala giochi, ma il gioco d'azzardo non c'entra"

Sta per nascere a Chieti Scalo il primo eSports pub d'Abruzzo. Per chi non fosse avvezzo a questo genere di locale decisamente di nicchia sul suolo italiano, si può spiegare come un luogo con le caratteristiche del pub e quelle della sala giochi moderna, tanto che viene anche definito "gaming bar". Un posto in cui poter gustare cibi "fast", come hamburger, piadine, patatine fritte e bevande, fermandosi poi per giocare online o sulle console.

Un luogo innovativo che però il suo ideatore, Marco Ambrosini, non vuole venga accostato ad altre tipologie di locali, puntualizzando: 

Non si tratta di un agenzia di scommesse, né di un circolo privato. Il Nexus è un pub in piena regola ideato e creato da un padre di famiglia appassionato di tecnologia e videogame rivolto ai giovani e agli appassionati di sport elettronici.

Per spiegare anche ai profani il successo di questo tipo di locali, basti pensare che si sta pensando di far diventare le competizioni elettroniche una disciplina olimpica nel 2024. In più, multinazionali del calibro di Mc Donald's, Red Bull, Intel o Samsung hanno investito in questo settore. E, anche se può suonare strano ai più tradizionalisti, società sportive come Roma e Sampdoria hanno già convocato un team ufficiale per le competizioni virtuali. Se questi nomi non bastano per convincervi del fatto che il gaming online possa essere un impegno sportivo a tutti gli effetti, c'è di più: Michael Jordan e Magic Johnson hanno investito in squadre che partecipano a competizioni di Nba 2k. 

Insomma, questo mondo in espansione rapidissima, con un giro d'affari attuale di circa 800 milioni di dollari al giorno, cerca a Chieti il suo punto di riferimento abruzzese. 

Nel primo eSports pub d'Abruzzo, che si chiamerà Nexus e sorgerà in viale Unità d'Italia, ci saranno postazioni pc da gaming professionali, con cui gli appassionati potranno cimentarsi in giochi come League of Legends, Fortnite, Raimbow Six, Counter Strike Go e simili. Inoltre, si potranno intraprendere partite multiplayer su Xbox e Playstation, sfidandosi a Fifa o Gran Turismo con gli amici. 

Chi non fosse interessato ai giochi, può usufruire dei 30-40 posti a sedere dedicati alla ristorazione. Da questa zona, ci si potrà intrattenere con giochi da tavola o assistere alle competizioni internazionali di eSports trasmesse su twitch tv.

In futuro è prevista l'organizzazione di eventi esports locali e la partecipazione ad eventi nazionali online organizzati da Gec e Esl direttamente dalle postazioni teatine. Inoltre, l'obiettivo più grande è costituire un team per far entrare l'Abruzzo nel mondo delle competizioni elettroniche sportive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Chieti il primo eSports pub d'Abruzzo: un fast food in cui sfidarsi nei giochi online

ChietiToday è in caricamento