menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modifiche al regolamento per le ispezioni degli impianti termici: ok dal Consiglio comunale, le novità

Approvate le proposte OPS spa di modifica al regolamento per le ispezioni. Introdotte agevolazioni per l’utenza e più responsabilità per i manutentori

Anche il Consiglio comunale di Chieti ha approvato le modifiche al Regolamento per le ispezioni degli impianti termici.  Le stesse modifiche erano state approvate dalla Provincia la scorsa estate su proposta della OPS SpA, società partecipata di Comune e Provincia di Chieti, incaricata ai controlli. Obiettivo principale della revisione regolamentare, era quello di perfezionare i rapporti tra ente di controllo, cittadini ed imprese di manutenzione.

Novità per gli impianti termici

Con le modifiche apportate, dunque, vengono chiariti i limiti delle responsabilità di tutti gli attori del servizio. Per i cittadini diventa meno oneroso dimostrare di essere certificati, mentre sono definite e sanzionate le responsabilità delle imprese manutentrici inadempienti. Per rendere più efficaci i controlli, a queste importanti e decisive modifiche, sono state aggiunte nuove misure di tutela sulla pubblica incolumità e nuove agevolazioni per il rispetto dei termini negli adempimenti di certificazione.

“Con l’approvazione definitiva degli organi istituzionali – dichiara il presidente della OPS spa Nando Marinucci (foto)– si chiude un capitolo decisivo per la nuova regolamentazione delle ispezioni. Sia livello tecnico che amministrativo, con il varo di questo strumento rinnovato, la gestione del servizio pubblico può conoscere una nuova fase. Un regolamento  adeguato dunque allineato alle vigenti disposizioni di pubblico sevizio, più completo per gli aspetti tecnici di controllo, sicuramente  più rispondente alle esigenze dell’utenza – chiude Marinucci – non può che migliorare i rapporti fra istituzioni, imprese e cittadini per il sano rilancio dei preziosi temi sull’ambiente, sull’energia e sulla sicurezza”.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento