rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Economia

Mini Imu, Melideo assicura: "I cittadini di Chieti non la pagheranno"

La Giunta Di Primio mantiene l'aliquota 2013 per la prima casa allo 0,4%. La mini-Imu si paga entro il 24 gennaio. In arrivo la sostituta: la Tasi

“I cittadini di Chieti non pagheranno la cosiddetta mini-Imu. La scelta della Giunta Di Primio di non aumentare le tasse mantenendo l'aliquota 2013 per la prima casa allo 0,4%, si è dimostrata non solo equa ma anche lungimirante  e consentirà ai nostri concittadini, contrariamente ai residenti di tanti Comuni italiani, di non effettuare alcun pagamento aggiuntivo” così l’assessore Melideo rassicura i teatini.

Il pagamento della mini Imu scade il 24 gennaio. La tassa rinasce dalle ceneri dell’Imu sulla prima casa che lo scorso anno, tra mille polemiche, il Governo ha cercato di cancellare.

Sono 24.000 i Comuni italiani dove l'aliquota 2013 è stata innalzata oltre la soglia base dello 0,4: qui i proprietari di prime abitazioni dovranno versare il 40% della differenza tra l'aliquota Imu stabilita dal Comune e quella base dello 0,4%.

“La volontà dell’amministrazione Di Primio – riprende Melideo - è stata quella di tutelare le famiglie e non far gravare ulteriori costi sulle tasche della gente”. Ma l’allerta non termina qui poiché nei prossimi mesi è prevista l’introduzione della figlia dell’Imu: la Tasi

“Cercheremo di applicarla nella maniera più ‘soft’ per il nostro territorio” fa sapere l’assessore alle Finanze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mini Imu, Melideo assicura: "I cittadini di Chieti non la pagheranno"

ChietiToday è in caricamento