Economia

Melideo: "Casse municipali sane, non c'è rischio dissesto finanziario"

L'assessore al Bilancio rassicura i cittadini dopo l'allarme lanciato da alcuni esponenti dell'opposizione e garantisce che la spesa corrente si ridurrà di oltre 1 milione

Le casse comunali sono sane, la spesa corrente è stata ridotta di oltre 600 mila euro nel 2011 e non c’è rischio di dissesto finanziario. Sono le rassicurazioni dell’assessore al Bilancio, Roberto Melideo, dopo l’allarme lanciato da alcuni esponenti di opposizione.

“La riduzione dei residui attivi e passivi ha superato i 100 milioni di euro – dice – mentre è stata accelerata del 30 per cento la riscossione dei tributi”. In più, precisa che nel 2012 non sono stati contratti nuovi mutui, ma ne saranno estinti per circa 2 milioni e la spesa corrente si ridurrà di oltre 1 milione. 

Se mancassero realmente 15 milioni di euro nelle casse dell’ente, il Comune di Chieti non avrebbe neppure i soldi per pagare gli stipendi ai propri dipendenti e ciò è stato mensilmente smentito. In realtà – precisa l’assessore - i milioni di euro riguardano il debito arretrato e non pagato dalle precedenti amministrazioni a cui noi stiamo trovando il rimedio”.

“Il Patto di stabilità – prosegue - è un meccanismo rigorosissimo ma, allo stesso tempo, perverso per cui vengono definiti a livello statale dei parametri da rispettare nel differenziale tra entrate ed uscite. Nell’ambito del risanamento del debito pubblico posto in essere dal governo tecnico, questo saldo obiettivo è diventato sempre più drastico scaraventando sui Comuni la responsabilità di trovare le risorse per risanare il debito dello Stato centrale. Il meccanismo è talmente perverso che in pratica si ripercuote sulle imprese che lavorano con gli enti locali nei confronti delle quali i pagamenti devono avvenire con il contagocce, e sui cittadini a cui viene chiesto uno sforzo nel rispetto rigoroso delle scadenze tributarie”.

Ma, dice Melideo, nonostante tutto il comune di Chieti ha mantenuto benefici fiscali estenendoli ad altre categorie. Misure come la tax area, il quoziente familiare sperimentale, l’esenzione della tassa sui rifiuti a contrada Casoni, la riduzione della tassa di occupazione del suolo pubblico nel periodo estivo, spiega, rientrano in quest’ottica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melideo: "Casse municipali sane, non c'è rischio dissesto finanziario"

ChietiToday è in caricamento