rotate-mobile
Economia

Automotive, Marsilio: "Stimolare il ritorno della produzione della componentistica in Italia"

Il presidente ha partecipato al tavolo convocato dal ministro dell’Industria e del Made in Italy, Adolfo Urso

"Concordo pienamente con le iniziative intraprese dal ministro, ma è cruciale anche considerare la possibilità di concentrare risorse per stimolare, sia in Italia che in Europa, il reinsediamento tecnologico industriale, al fine di ridurre la dipendenza dalla componentistica prodotta in Asia.”

È la dichiarazione del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, questa mattina, a Roma al tavolo sull’automotive, convocato dal ministro dell’Industria e del Made in Italy, Adolfo Urso. Nel suo discorso, Marsilio ha evidenziato come, “negli ultimi due anni, la produzione negli stabilimenti di Atessa abbia dovuto subire interruzioni a causa della mancata fornitura di semiconduttori e microchip dai Paesi asiatici. L’Abruzzo – ha proseguito Marsilio – si posiziona come la prima regione italiana per la produzione di furgoni ed è leader nella produzione di parabrezza; si classifica seconda nella produzione di apparecchiature elettriche ed elettroniche per autoveicoli e nella fabbricazione di moto; e terza nella produzione di auto e componenti per veicoli. Pertanto, è essenziale che, per il rilancio del settore automobilistico italiano, eventuali incentivi siano estesi a tutta la filiera della componentistica.” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automotive, Marsilio: "Stimolare il ritorno della produzione della componentistica in Italia"

ChietiToday è in caricamento