Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia

Mappa fiscale del Sole 24 Ore: Chieti è poco "congrua"

Il quotidiano economico-finanziario ha pubblicato i dati riguardanti le dichiarazioni in linea con i ricavi e i compensi presunti in base agli studi di settore per categoria di appartenenza. In provincia quasi il 33% delle Spa e delle Srl non è congruo

Le pagelle di congruità pubblicate sul numero di ieri (23 gennaio) del Sole 24 Ore vedono i contribuenti teatini decisamente poco in linea con gli studi di settore. La congruità riguarda le dichiarazioni in linea con i ricavi e i compensi presunti dall'amministrazione finanziaria in base agli studi di settore per categoria di appartenenza.

In base ai controlli del Fisco del 2009 in provincia di Chieti il reddito medio annuo dei 20.644 contribuenti risulta essere di 20.400 euro, di questi il 21,5% è fuori linea rispetto agli studi di settore, non è cioè congruo. Chieti dunque supera il dato nazionale medio di non congruità, che è del 19,5%. Le persone fisiche contribuenti sono 14.195 e dichiarano un reddito medio derivante dalle proprie attività di 19.900 euro, di queste il 19,3% non è congruo.

23.000 euro è il reddito medio dichiarato da 3594 società di persone monitorate per il 2009: il 21,1 % delle società ha redditi dichiarati "non congrui" rispetto agli studi di settore; mentre 19.700 euro è il reddito medio dichiarato dalle 2915 Srl ed Spa monitorate, il reddito del 32, 7% di queste non è congruo.

Chieti è 35esima nella mappa delle società capitali meno congrue, appena sotto Teramo; mentre L’Aquila e Pescara occupano la seconda metà della classifica (sono stati analizzati 110 capoluoghi di provincia), stessa disposizione per la graduatoria sui contribuenti, dove la troviamo al 44esimo posto e in quella delle persone fisiche, dove è  51esima. La mappa del Sole 24 ore la pone invece prima in Abruzzo e 31esima su scala nazionale, per quanto rigurada le incogruità fiscali delle società di persone.

La percentuale dei soggetti non congrui in Abruzzo è del 21,1%. La regione meno congrua in Italia è la Basilicata, con il 27,1% , quella più fedele al Fisco la Liguria, 13,7%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mappa fiscale del Sole 24 Ore: Chieti è poco "congrua"

ChietiToday è in caricamento