Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia

Macchinario innovativo alla Walter Tosto: l'inaugurazione dell'Ebm

Costruito a Chieti il macchinario più innovativo a livello mondiale per lavorazioni a fascio di elettroni

È stato realizzato a Chieti il più innovativo macchinario a livello mondiale per lavorazioni a fascio di elettroni: la “Electron Beam Machine” (EBM), è stata completata e inaugurata venerdì scorso dalla Walter Tosto nell'ambito di un progetto di ricerca e sviluppo di portata internazionale a cui hanno preso parte anche l’università degli studi della Tuscia e le aziende Belleli Energy CPE e DizioInoxa.

"Un progetto che nasce nel 2017 - spiega l'azienda in una nota - al fine di realizzare un impianto innovativo per la lavorazione a fascio di elettroni, un processo in cui gli elettroni ad alta velocità sono concentrati in un fascio sottile e vengono diretti verso il pezzo da lavorare, generando calore che vaporizza il materiale. A seconda dell’intensità e della focalizzazione del fascio, lo strumento può essere utilizzato per lavorazioni di saldatura, taglio e trattamento superficiale di metalli ferrosi e non ferrosi. In aggiunta a tali lavorazioni, il macchinario permetterà di stampare componenti metallici tridimensionali".

Il macchinario costruito e installato a Chieti garantirà notevoli vantaggi operativi e possibilità di crescita e sviluppo del comparto industriale nazionale con applicazioni nei domini tecnologici Automotive, Aeronautica, Aerospaziale, Nucleare, Oil&Gas e Ricerca.

Riconosciuto per l’elevato livello di innovazione, il progetto è risultato vincitore di un bando di finanziamento regionale.

“Con il progetto Electron Beam abbiamo portato in Abruzzo una tecnologia che prima era disponibile solo all’estero. Ciò è stato possibile grazie ad un importante investimento supportato anche dalla regione Abruzzo per quanto riguarda la parte di Ricerca e Sviluppo” ha spiegato Luca Tosto, amministratore delegato della Walter Tosto SpA.

All'inaugurazione nella sede della Walter Tosto SpA a Chieti Scalo erano presenti, oltre ai rappresentanti dell’azienda, il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, l’ assessore alle Attività Produttive della Regione Abruzzo Daniele D’Amario, il sindaco di Chieti Diego Ferrara, il ceo di ASME (The American Association of Mechanical Engineers) Thomas Costabile in collegamento via web dal Texas, il presidente dell’associazione Italiana Pressure Equipment Giancarlo Saporiti, il rettore dell’università G.d’Annunzio di Chieti – Pescara Sergio Caputi, alcuni docenti dell’università degli studi della Tuscia e i rappresentanti delle aziende Probeam, del Consorzio Calef, di Belleli Energy CPE e DizioInoxa. 

“Per poter concretizzare un progetto di tale entità abbiamo lavorato molto sullo sviluppo delle competenze delle persone”, ha commentato Massimiliano Tacconelli, nuclear & big science program manager della Walter Tosto. Il progetto della realizzazione è stato gestito dall'ingegnere Mario Vitacolonna, entrato in azienda da studente universitario, ora divenuto project manager. 

Per il presidente della Regione, Marsilio "questo macchinario innalza il livello di innovazione tecnologica del nostro territorio ed è per la Regione Abruzzo motivo di orgoglio. Riteniamo molto importante continuare a sostenere questa tipologia di progetti e orientare i fondi verso investimenti che interessano l’intera filiera industriale”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macchinario innovativo alla Walter Tosto: l'inaugurazione dell'Ebm

ChietiToday è in caricamento