Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

L'abbazia di San Giovanni in Venere si mette a nuovo: finanziamenti per oltre 1 milione

A breve inizieranno i lavori di valorizzazione dell'intero complesso benedettino, grazie a fondi ottenuti dal Comune di Fossacesia tramite bandi

L'abbazia di San Giovanni in Venere, uno dei monumenti più belli d'Abruzzo, si mette a nuovo, con una serie di lavori di valorizzazione che inizieranno a breve, finanziati con risorse per 1 milione e 170mila euro, ottenuti da bandi a cui ha partecipato l'amministrazione comunale. 

Il Comune di Fossacesia, infatti, nell'ambito del progetto "Bellezza@Governo", ha ricevuto risorse finanziare per intervenire su tutta l'area monumentale, ha ricevuto 620mila euro, con cui, nei locali sottostanti il sagrato, sarà realizzato un museo archeologico in cui custodire, secondo un’ottica moderna, i reperti e le testimonianze della storia del territorio.

Con i 50mila euro ottenuti nell’ambito del progetto "Il Giubileo della Luce", in collaborazione con l’Anci e l’iniversità di Roma, sarà invece realizzata l’illuminazione artistica dell’intero monumento. Altri interventi, per un importo pari a 500mila euro, ottenuti dal Comune di Fossacesia nell’ambito della Ddelibera Cipe, riguarderanno l’intero belvedere dell’abbazia, che sarà consolidato e reso praticamente più bello, attrezzato e suggestivo.

Ieri, nella sede della prefettura di Chieti, c'è stato l'incontro del comitato tecnico scientifico dell'abbazia, per poter avviare l’iter per la realizzazione di tutte. Erano presenti all’incontro Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia, Luciano Conti, vice prefetto di Chieti, Giorgio Pezzi e Vincenzo Scarci, architetti della soprintendenza archeologica Belle Arti e Paesaggio d’Abruzzo, Claudio Varagloli, docente dell’università d’Annunzio, Padre Pierluigi, priore della Comunità dei Padri Passionisti, Padre Saverio Pippa economo abruzzese dei Passionisti, Silvano Sgariglia, ingegnere responsabile dell’ufficio tecnico di Fossacesia.

“L’incontro - commenta Di Giuseppantonio - è stato di vitale importanza per il futuro prestigioso di tutta l’area dell’Abbazia di San Giovanni in Venere, perché abbiamo dato avvio a tutto l’iter che, a breve, ci consentirà di iniziare le opere di valorizzazione di uno dei monumenti più rappresentativi d’Abruzzo”.

"Non mi stancherò mai di ripetere - aggiunge il sindaco - che il turismo porta economia e una bellezza come San Giovanni in Venere, valorizzata a dovere, può divenire elemento attrattore a beneficio dell’ intero comprensorio: è ora di iniziare ad uscire dai nostri orticelli e a programmare seriamente, con competenza e cognizione, una vera politica turistica che unisca i territori e le bellezze che abbiamo”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'abbazia di San Giovanni in Venere si mette a nuovo: finanziamenti per oltre 1 milione

ChietiToday è in caricamento