Economia

Lavori di messa in sicurezza alla cascata San Giovanni: distacco di massi e rimozione di funi pericolose

Sulla sommità della cascata era stata riscontrata la presenza di numerose pietre di varia grandezza, fortemente instabili, tale da generare un rischio franoso rilevante

Intervento di messa in sicurezza alla cascata San Giovanni di Guardiagrele: la ditta Sudicorda, per conto del Comune, si è occupata del disgaggio massi e della rimozione di funi pericolose.

Lo comunicano il sindaco Donatello Di Prinzio e l’assessore alle Politiche della montagna e al parco Orlando Console. Come spiega nel dettaglio Console, sulla sommità della cascata è stata riscontrata la presenza di numerose pietre di varia grandezza, fortemente instabili, tale da generare un rischio franoso rilevante.

Nello specifico, si è provveduto alla rimozione di funi ed ancoraggi non autorizzati, non a norma e in pessimo stato di conservazione poiché l’usura delle funi, la scarsa qualità iniziale, nonché la cattiva condizione degli ancoraggi costituivano grave pericolo per l’impiego da parte di eventuali escursionisti. Un aspetto che, tra l’altro, è indicato nella relazione sullo stato dei luoghi del parco, commissionata dall’ente Parco e trasmessa al Comune di Guardiagrele. 

"In questo modo continuiamo l’opera di miglioramento e incremento dell’attrattività della nostra montagna - sottolinea Console - «a sicurezza rimane l’aspetto più importante e non deve mai essere sottovalutata".

Dice il sindaco Di Prinzio: "Siamo all’inizio della stagione estiva e l’afflusso di turisti nelle nostre località montane aumenta visibilmente, proprio per questo motivo l’intervento si è reso ancor più necessario. Dopo questo lavoro, quindi, i visitatori potranno godere al meglio delle bellezze naturali che il nostro territorio offre praticando in piena sicurezza tutte le attività ludiche e sportive che si svolgono in montagna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di messa in sicurezza alla cascata San Giovanni: distacco di massi e rimozione di funi pericolose

ChietiToday è in caricamento