menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano, iniziati i lavori di potatura su oltre 1.100 alberi: ecco dove

Un agronomo esperto si occuperà della consulenza tecnico-agronomica: valuterà la tecnica di potatura da adottare per ogni specie botanica

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori di potatura per la messa in sicurezza del patrimonio arboreo della città di Lanciano: fino a marzo, l'intervento riguarderà oltre 1.100 piante presenti sul territorio comunale.

"L'opera viene finanziata con fondi reperiti grazie agli assestamenti di bilancio approvati nel consiglio dello scorso 30 novembre - spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Giacinto Verna - va sottolineato che, nell'ambito di questi interventi, c'è stata anche l'assegnazione dell'incarico per la consulenza tecnico-agronomica a un tecnico esterno, individuato nella persona del dottore agronomo Francesco Nicola Giammarino, in quanto nell'organico del municipio manca un esperto agronomo o forestale".

Il tecnico dovrà occuparsi della tecnica di potatura da adottare per ogni specie botanica e per ogni via interessata dalle potature, realizzando una “pianta modello”.

"Nel prossimo bilancio - aggiunge Verna - contiamo di confermare i fondi per confermare l'assegnazione di un incarico del genere, come previsto anche nel Piano di gestione del verde pubblico che, secondo la legge del 2013 su “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, il Comune deve avere per tutelare il proprio patrimonio arboreo".

Sono partiti intanto i lavori divisi in due lotti da circa 30mila euro l'uno. Il primo prevede la potatura di 620 piante, prevalentemente nel quartiere Cappuccini, oltre che a ridosso della Pietrosa e nella zona cosiddetta del Quadrato. Nello specifico questi lavori riguardano via Spaventa (24 olmi e 10 platani), viale Cappuccini (235 tigli), via Marconi (90 lecci), via Giangiulio (16 tigli), viale Martiri VI ottobre (114 tigli), villaggio San Giuseppe (1 olmo), via Galvani (80 tigli), via Sargiacomo (36 pini), via del Pescara e via Sangro (7 tigli e 7 ligustri).

Col secondo lotto di lavori, vengono prese in carico altre 511 piante tra i quartieri Fiera, Olmo di Riccio e Santa Rita. In particolare, in queste zone si interviene in piazza Unità d'Italia (7 ligustri), via Caduti di Nassiria (18 platani), viale delle Rimembranze (38 platani, 3 cercis e 14 tigli), via Olmo di Riccio (90 lecci), scuola Olmo di Riccio (8 gelsi), via Masciangelo (128 pini), via De Riseis (31 tigli), via Bellisario (50 tigli), via Marciani (42 lecci), via Marciani e via Cipollone (52 ligustri), via Cipollone (30 lecci).

potature2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento