menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori pista ciclopedonale Ortona-Francavilla: 11 offerte per completare il tratto

Oggi sono state aperte le buste, in ritardo rispetto alle previsioni per l'emergenza sanitaria

Con l’apertura delle domande di partecipazione si è aperta la procedura di gara pubblica per l’assegnazione dell’appalto di progettazione e di esecuzione dei lavori di completamento della pista ciclopedonale nel tratto di costa da Ortona a Francavilla.

L’importo dei lavori stimato è di 1 milione e 334mila euro, con un corrispettivo previsto per la progettazione messo a base di gara di 153 mila e 668 euro. In questa prima fase, la commissione tecnica comunale riunita negli uffici del servizio gare del Comune di Ortona, nella sede di corso Matteotti, ha effettuato le operazioni attinenti all’ammissione in gara dei concorrenti con la verifica dei requisiti, delle condizioni di partecipazione esplicitate nell’avviso di gara.

Le offerte inviate e ammesse sono state 11, provenienti da vari soggetti anche fuori regione, in particolare da Agrigento, Latina, Torino, Trento, Bologna, Pescara, Spoltore e Atessa. Nelle fasi successive, verranno esaminate l’offerta tecnica e quella economica con l’attribuzione del punteggio di gara e della relativa graduatoria per procedere all’affidamento della progettazione esecutiva, presumibilmente, entro metà luglio.

"Siamo ad un passaggio importante del futuro della ciclopedonale che attraversa la costa ortonese – sottolinea il sindaco Leo Castiglione – con l’aggiudicazione della progettazione esecutiva del secondo lotto del tracciato che collegherà Ortona a Francavilla e completerà i lavori del programma regionale Bike to Cost. Le risposte progettuali che i tecnici dovranno proporre potranno prospettare le soluzioni concrete per realizzare il percorso in uno dei punti più suggestivi e impegnativi, sotto il profilo infrastrutturale, della costa ortonese con il passaggio nella riserva naturale regionale dei Ripari di Giobbe e di Ferruccio e il collegamento con l’area turistico ricettiva del lido Riccio".

A causa dell’emergenza sanitaria, la precedente data di apertura delle offerte relative alla gara d’appalto era stabilita per il 16 aprile e quindi successivamente, con la sospensione di tutti i procedimenti amministrativi, la stazione appaltante ha proceduto alla proroga ex lege del termine ultimo per la presentazione delle offerte al 22 giugno e alla relativa apertura delle buste al 23 giugno.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento