Economia Lanciano

Lanciano: ora si decide il futuro di Lancianofiera

Il presidente dell'Ente, Franco Ferrante, fissa le prossime scadenze: nuova collocazione della Fiera e ingresso dei privati preannunciando un 2012 carico di cambiamenti per il Consorzio Frentano

 Il 2012 per il Consorzio Frentano dovrebbe essere un anno di cambiamenti, non soltanto per le date e i tempi delle Fiere, ma soprattutto disegnare il futuro dell'Ente.

“E' fondamentale, al di là di questo lungo periodo di crisi, restituire a tutti gli operatori, anche a quelli più dubbiosi e preoccupati, la fiducia nei confronti della Fiera di Lanciano – puntualizza il presidente Franco Ferrante – Vale la pena di rimarcare che anche la Regione con il suo contributo di 150mila euro ha dimostrato di credere nel ruolo e nell'attività dell'Ente. Sono inoltre convinto che bisogna coinvolgere tutti i soci e che non è più rinviabile l'elaborazione di un nuovo Statuto. E' necessario studiare e valutare la formula societaria più adeguata, quella attuale è decisamente superata. Da tempo – continua il presidente – si parla di nuovi statuti, di ingresso di privati, senza dire poi della delocalizzazione che ha occupato e di certo occuperà ancora grandi spazi su giornali e tv. Ma al di la delle parole resta il fatto che si sono persi anni intorno a discorsi e polemiche, ora è tempo di decidere”.

L'impegno del Presidente Franco Ferrante va proprio in questa direzione. Il primo passo sarà quello di ascoltare tutti gli Enti soci e insieme stilare la bozza del nuovo Statuto. Intanto domani, 19 gennaio, si riunisce il Cda, e non è escluso che si parlerà del destino del Consorzio, arrivato davvero a una svolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano: ora si decide il futuro di Lancianofiera

ChietiToday è in caricamento