rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Economia

Confcommercio: precisazio​ne multe "pre insegne" presunte abusive

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

In relazione agli atti notificati , in questi giorni , alle imprese cittadine per presunte pre - insegne abusive  precisiamo quanto segue.

Ci risulta che diverse aziende “multate” si sono rivolte, in assoluta buona fede,  alle agenzie pubblicitarie del posto, affidando loro il compito di formalizzare e concretizzare tutte le procedure di legge idonee per poter installare pre - insegne sul territorio frentano.

Ne deriverebbe che le eventuali sanzioni dovrebbero essere comminate alle agenzie pubblicitarie e non alle aziende che ripetiamo, in buona fede, si sono rivolte alle agenzie pubblicitarie.

Sappiamo anche che alcune agenzie pubblicitarie si sono già fatte carico del problema e si stanno interessando per cercare una soluzione legittima della vicenda.

Le agenzie , accollandosi direttamente  gli atti , potrebbero  avvalersi del cd “cumulo giuridico delle sanzioni”, per il quale è  irrogata un'unica sanzione per la pluralità delle violazioni commesse, commisurata alla sanzione prevista per la violazione più grave , con gli aumenti previsti dalla legge.

Tanto premesso, Confcommercio invita le aziende che si sono avvalse delle agenzie pubblicitarie a consegnare loro le multe incaricandole di risolvere, in modo conforme a legge, la vicenda.

Per maggiori informazioni e la necessaria assistenza , gli associati possono rivolgersi presso la nostra Delegazione Confcommercio di Lanciano (tel. 0872.714798 - Consigliere Marco D’Ovidio)  – oppure inviare una mail a infochieti@confcommerciochieti.it.-

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio: precisazio​ne multe "pre insegne" presunte abusive

ChietiToday è in caricamento