Economia Ortona

L'Abruzzo apre ai Balcani: progetto per favorire il traffico navale fra le due sponde

Presentato questa mattina in Provincia il progetto “Abruzzo e Balcani Uniti dal Mare”, percorso finalizzato alla riapertura del traffico navale tra le due sponde dell’Adriatico

Presentato questa mattina in Provincia il progetto “Abruzzo e Balcani Uniti dal Mare”, percorso finalizzato alla riapertura del traffico navale tra le due sponde dell’Adriatico al quale verrà dato risalto anche in occasione della 16° Edizione della Fiera Internazionale dell’Economia di Mostar in Bosnia-Erzegovina dal 9 al 13 aprile.

Un passaggio fondamentale per lo sviluppo economico e turistico del territorio abruzzese e di quello croato. “E’ indispensabile che il collegamento tra l’Abruzzo ed i Balcani si faccia il prima possibile – ha detto il presidente della Provincia Di Giuseppantonio - Questo percorso in cui abbiamo creduto fin dall’inizio decreterà la crescita del territorio e del nostro Paese attraverso un contributo senza precedenti, in linea e nell’ottica della costituzione della Macroregione Adriatica-Ionica”.

Le basi per riallacciare antichi legami storici e culturali sono state gettate con il reciproco incontro e interscambio, avvenuto qualche mese fa tra la Provincia di Chieti e la Croazia. “Il porto di Ploce - ha affermato l’assessore Di Martino - è in forte espansione e può indubbiamente rappresentare un punto di riferimento sia per il porto di Ortona che per quello di Vasto città che, in virtù della loro favorevole posizione centrale, potrebbero diventare un valido riferimento per il mondo dei Balcani”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Abruzzo apre ai Balcani: progetto per favorire il traffico navale fra le due sponde

ChietiToday è in caricamento