rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia Ortona

Nuovi investimenti per la Ontex di Ortona, la "valle del fluff" un’eccellenza produttiva

L'azienda rafforza la leadership sul mercato dell'incontinenza e punta sulle private label nei segmenti assorbenza femminile e bambino, sempre con un occhio alle fonti rinnovabili

La valle del fluff – dal materiale assorbente usato nella confezione di pannolini e assorbenti igienici - che si è sviluppata in Abruzzo, a Ortona, è un’eccellenza locale. Parola dell’ingegner Francesco Lo Piccolo amministratore delegato di Serenity & Ontex GM South Europe che nel presentare il piano di rafforzamento in tutti i canali e nel segmento private label del gruppo, leader nella produzione di ausili assorbenti monouso,  ha elogiato il lavoro dello stabilimento in provincia di Chieti “da cui con produzione a ciclo continuo ed esteso su 163.000 mq., escono ogni anno oltre 700 milioni di ausili assorbenti destinati a oltre un milione di utenti, restituendo a donne e uomini la possibilità di gestire serenamente l’incontinenza nella loro vita privata e nelle relazioni sociali”. E ancora: “Essere parte di un grande gruppo internazionale come Ontex, presente in oltre 110 Paesi del mondo e con oltre 2 miliardi di euro di fatturato ci dà, oltre che grande solidità, anche la possibilità di un costante scambio di conoscenze ed esperienze tra Paesi e mercati diversi”.

Il mercato degli assorbenti monouso in Italia vale 900 milioni di euro e si muove a due velocità: il segmento adulto che è in costante crescita, mentre decrescono sia il segmento bambino, sia quello femcare. Si stima infatti che nei prossimi 10 anni nel nostro Paese ci sarà un incremento di 3 milioni di over 65, che nel complesso andranno a costituire il 33% della popolazione totale.

In questo contesto di mercato opera il guppo Ontex, che in Italia è conosciuto in particolare con il suo brand Serenity, nato oltre 40 anni fa. “Partner in Italia del sistema sanitario nazionale l’azienda è riuscita a garantire la fornitura agli ospedali degli ausili assorbenti anche in pieno lockdown e in generale nei momenti più critici della pandemia” ricorda Lo Piccolo.

 “Da sempre – aggiunge - ci occupiamo d’incontinenza con passione, competenza e orgoglio. Essere parte di un grande gruppo internazionale come Ontex, presente in oltre 110 Paesi del mondo e con oltre 2 miliardi di euro di fatturato ci dà, oltre che grande solidità, anche la possibilità di un costante scambio di conoscenze ed esperienze tra Paesi e mercati diversi”. 

Passata in 10 anni da 137 a 167 milioni di euro di fatturato, con un incremento di quasi il 22%, oggi gli investimenti in ricerca e sviluppo di Serenity puntano ad innovare nell'ambito digitale, dei servizi trasversali e della sostenibilità. Quest'ultima sempre più al centro di tutte le attività: tra queste l’impianto fotovoltaico presso il sito di Ortona, che consentirà di raggiungere attività a zero emissioni entro il 2030.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi investimenti per la Ontex di Ortona, la "valle del fluff" un’eccellenza produttiva

ChietiToday è in caricamento