menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Interpellanza urgente in Regione sulla raffineria di Paglieta

A portla il consigliere Bracco, dopo la delibera Arap che chiede provvedimenti in tempi brevi

Quale sarà il futuro della raffineria di Paglieta? Se lo chiede il consigliere regionale Leandro Bracco che ha presentato un’interpellanza urgente per conoscere “quale sia la reale volontà della Regione Abruzzo riguardo il progetto di sviluppo e concessione ‘Colle Santo’ in Val di Sangro (Chieti) per la coltivazione di idrocarburi e la messa in produzione dei pozzi esistenti Monte Pallano 1 e 2, la perforazione e il completamento di due nuovi pozzi denominati Monte Pallano 3 e 4, l’eventuale perforazione di un ulteriore pozzo chiamato Monte Pallano 5 e la costruzione di un gasdotto di ventuno chilometri e di una raffineria nell’area industriale del Comune di Paglieta”.

E’ questo il cardine del documento politico che il Consigliere abruzzese Leandro Bracco ha depositato all’Emiciclo e sul quale l’esecutivo regionale dovrà esprimersi. “Dopo la delibera del 9 agosto scorso firmata dal presidente dell’Arap Giampiero Leombroni con cui Arap stessa afferma come ‘sia necessario adottare un idoneo provvedimento in tempi brevi, stante l’urgenza di garantire il proseguimento del procedimento autorizzativo in corso presso i competenti Ministeri’ – rileva l’esponente di Sinistra Italiana – è doveroso che Luciano D’Alfonso si esprima una volta per tutte e nel più breve tempo possibile circa gli effettivi intendimenti che il suo governo ha riguardo il progetto petrolifero che si intende concretizzare in Val di Sangro”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento