menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Debiti con Formula Ambiente: il Comune cerca i fondi per pagare gli stipendi

Giornata di riunioni, ieri, in municipio, per evitare che lo stato di agitazione degeneri in proteste più eclatanti e garantire il pagamento degli stipendi

Sarebbe vicina la soluzione per evitare di bloccare il servizio di raccolta dei rifiuti e garantire gli stipendi dei lavoratori di Formula Ambiente. Dopo la riunione della giunta con i dirigenti che si è tenuta ieri mattina, nel pomeriggio in Comune sono arrivati i vertici del consorzio, a cui è stata prospettata la soluzione più indicata per evitare il blocco del servizio e far rientrare la protesta

Secondo quanto si è appreso, l'ente si è impegnato a saldare mensilmente quanto dovuto secondo il nuovo capitolato d'appalto e versare 2 milioni e mezzo (degli oltre 5 di debito maturato) entro giugno. I fondi derivrebbero dai pagamenti della tassa sui rifiuti e anche dal taglio di altri servizi. Un sacrificio inevitabile, che il sindaco Umberto Di Primio aveva già prospettato da tempo. 

Il tavolo si sarebbe interrotto nel tardo pomeriggio, per riaggiornarsi a giovedì, quando i vertici di Formula Ambiente torneranno in Comune per valutare cosa fare.

E proprio il sindaco, a Facebook, ha affidato una riflessione sulla giornata piena di oggi: 

Non ho mai nascosto che ci fossero difficoltà, non ho mai pensato ti arrendermi di fronte alle difficoltà anche quando queste per i più appaiono insormontabili. Una maggiore collaborazione da parte di tutti aiuterebbe. Se non arriverà, pazienza, vorrà dire che dovremo lavorare 10 volte di più. Non dico ancora che tutto è risolto, ma di certo qualche garanzia in più, soprattutto per i lavoratori, c’è.

Domani i vertici del consorzio incontreranno i sindacati e giovedì i dettagli dell'accordo con il Comune dovrebbero essere definiti in maniera precisa. 

Intanto, sulla vicenda il consigliere di Forza Italia Maurizio Costa ha presentato un'interrogazione, per chiedere chiarezza al dirigente del V settore e all'assessore Alessandro Bevilacqua.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento