rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia

314 opere incompiute in Abruzzo, 149 sono in provincia di Chieti

Sono 314 le opere che in tutte e quattro le province non sono fruibili dalla collettività. La Regione presenta il "Libro bianco delle incompiute": il settore più critico è quello della viabilità stradale e delle infrastrutture

Viabilità stradale, ferroviaria e infrastrutture primeggiano sul libro bianco delle incompiute in Abruzzo.  Sono 314 le opere che in tutte e quattro le province per varia ragione non sono fruibili dalla collettività e si distinguono in "incompiute" e "non completate". Il volume, 84 pagine, è stato presentato in Regione dall'assessore ai Lavori pubblici, Donato Di Matteo e dalla coautrice Carmen Ranalli.

Le aree tematiche individuate sono l'edilizia scolastica, l'edilizia sanitaria, l'edilizia sociale, culturale e di culto, l'impiantistica sportiva, il risanamento ambientale e urbano, viabilità stradale, ferroviaria, infrastrutture. Il settore maggiormente selezionato è quello della viabilità stradale, ferroviaria e delle infrastrutture (83 selezioni), al secondo e terzo posto, con un numero di selezioni simili, si collocano il risanamento ambientale ed urbano (68 selezioni), e l'edilizia sociale e culturale e di culto (66 selezioni). Quarta per numero di selezioni (55) l'impiantistica sportiva. Penultima, con 39 selezioni l'edilizia scolastica.

INCOMPIUTE IN PROVINCIA DI CHIETI . Dalla provincia di Chieti sono state comunicate 193 richieste di interventi. Fra le incompiute più celebri spiccano il restauro di 'Palazzo Berenga' a Lanciano per 1milione di euro e il completamento del Porto Turistico di Francavilla al Mare per 2,5 milioni. C'è anche la diga di Chiauci che è in provincia di Isernia ma vede in prima linea anche l'Abruzzo con un investimento di ben 100 milioni di euro. "Un'opera con un deserto intorno che deve essere per forza completata altrimenti creiamo un mostro" ha sottolineato l'assessore Di Matteo facendo presente che le risorse ancora necessarie per il completamento ammontano a 20/30 milioni di euro.

NELLE ALTRE PROVINCE Tra le altre 'incompiute' spiccano a Pescara il completamento della Strada Pendolo per 1,2 milioni di euro e la costruzione dell'ultimo tratto che collega il Polo Sanitario al Ponte delle Liberta'; e ancora: il completamento del Distretto Sanitario di Montesilvano, il recupero del Palazzo dell'ex sede Municipale di Pianella e la messa in sicurezza e l'utilizzazione del presidio ospedaliero e dell'ex carcere di S. Valentino in Abruzzo Citeriore. Ad Avezzano sono da completare i nuovi uffici comunali per 4,5milioni e a Sulmona manca il consolidamento strutturale della zona Monte Morrone. In provincia di Teramo si evidenzia infine la ristrutturazione del Villaggio del Fanciullo di Silvi per 1,7milioni  e il miglioramento della viabilità rurale nel Comune di Valle Castellana.

Per invertire la tendenza delle cattedrali del deserto, la Regione dovrà rivedere norme e regolamenti di erogazione. Dopo il libro bianco delle incompiute, "dovremo capire quali sono le opere strategiche sulle quali concentrare il nostro maggior impegno - ha detto ancora Di Matteo-  sicuramente tra queste nell'edilizia sanitaria accanto a quella scolastica".

L'INDAGINE Il mezzo di indagine utilizzato per realizzare lo studio che ha portato alla pubblicazione del libro bianco è stato quello dell'invio mail delle schede a tutti i comuni abruzzesi e ad altri Enti operanti sul territorio: sui 305 comuni contattati solo il 43,28 per cento ha inviato un riscontro, e di questi circa il 40 per cento ha indicato la presenza di una o più opere incompiute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

314 opere incompiute in Abruzzo, 149 sono in provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento