Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia

In mostra a Malta l’artigianato artistico abruzzese

Dal 12 febbraio dieci aziende a La Valletta. Lupo: eccellenze protagoniste grazie ad Art Italia

L’artigianato artistico abruzzese sbarca a Malta. Dieci aziende del settore, rappresentative dell’arte orafa, della ceramica, del ferro battuto, della lavorazione del vetro e del legno saranno infatti protagoniste, nell’isola del Mediterraneo, dal 12 al 20 febbraio prossimo, di una iniziativa voluta per presentare i propri prodotti e avviare rapporti commerciali con i partner maltesi. “Ormai i problemi provocati dalla crisi del mercato interno obbligano le piccole imprese, comprese quelle dell’artigianato artistico e tradizionale, che da sempre rappresentano una punta d’eccellenza delle nostre produzioni, a cercare sbocchi al di fuori dei confini nazionali. Così, grazie al sostegno del Polo “Art Italia”, ma per il resto senza contare sul sostegno di altre strutture pubbliche, è stata resa possibile questa missione” spiega il presidente regionale della Cna Abruzzo, Italo Lupo, che ha contribuito a organizzare l’iniziativa insieme al Polo di Innovazione “Art Italia”, che l’ha finanziata.

A Malta, la Cna si dedicherà allo sviluppo di relazioni con le associazioni omologhe: è infatti prevista la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con General Retailers and Traders Unione, con l’obiettivo di condividere sugli scenari continentali strategie e iniziative. Dieci le aziende che sbarcheranno sull’isola a metà febbraio. Quattro sono espressione dell’arte orafa (Italo Lupo, Francesco Rubini, Antonio De Fabritiis e Mauro Pacella), due della ceramica (Giuseppe Liberati e Arago Design), una della lavorazione della pietra (Luigi D’Alimonte), una del ferro battuto (Georg Reinking), una del vetro (Alessia Fatone) e una dell’intaglio (Walter Zuccarini).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In mostra a Malta l’artigianato artistico abruzzese

ChietiToday è in caricamento