Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Imprese, siglato il protocollo per prevenire il pericolo di infiltrazione della criminalità

Firmato in Prefettura l'accordo con la Camera di commercio per favorire la legalità e la trasparenza dell’attività di impresa e la trasmissione e la fruizione di dati e informazioni attinenti al tessuto imprenditoriale

È stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra la Prefettura di Chieti e la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Chieti-Pescara: un accordo firmato dal prefetto Armando Forgione e dal presidente Gennaro Strever che coinvolge anche le forze dell’ordine allo scopo di favorire legalità e trasparenza dell’attività di impresa e la trasmissione e fruizione di dati e informazioni attinenti al tessuto imprenditoriale.

Alla presentazione sono intervenuti anche i vertici provinciali delle forze dell’ordine: il questore Annino Gargano, il colonnello Alceo Greco (comandante provinciale dei carabinieri) e il colonnello Serafino Fiore (comandante provinciale della guardia di finanza).

 “Questo protocollo mira a prevenire il pericolo di infiltrazione della criminalità organizzata – ha evidenziato il prefetto Forgione -  nel tessuto economico sano e a diffondere la cultura della legalità fra le imprese e le loro associazioni. Un obiettivo ancor più rilevante in questa particolare congiuntura. L’iniziativa nel contempo valorizza l’attività di intelligence sul territorio allo scopo di intercettare segnali rilevatori del rischio di infiltrazioni mafiose nell’economia legale e precludere spazi di manovra espansiva degli interessi illeciti”.

Grazie all’accordo, la Camera di commercio metterà gratuitamente a disposizione della Prefettura e delle forze dell’ordine la piattaforma informatica Rex, che  contiene informazioni economiche, societarie ed anagrafiche riferite agli operatori economici del territorio, in grado di coadiuvare le attività di analisi per verificare la sussistenza dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata.

Il protocollo sottoscritto oggi, consentirà l’accesso da parte dei corpi dello Stato ad ogni informazione riguardante l’impresa al fine di svolgere indagini e monitorare il territorio, con l’obiettivo di individuare eventuali fenomeni anomali e distorsivi dell’economia legale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese, siglato il protocollo per prevenire il pericolo di infiltrazione della criminalità

ChietiToday è in caricamento