menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Honda prolunga il fermo produttivo e riparte il 18 maggio

L'azienda vuole far ripartire tutti i vari stabilimenti e settori merceologici nello stesso momento. Lo stabilimento di Atessa è pronto a riprendere le attività

Lo stabilimento Honda di Atessa prolunga il fermo produttivo fino alla metà del mese prossimo per riaprire lunedì 18 maggio. La data è stata comunicata ieri in videoconferenza dal coordinamento Honda Europa, che riunisce vari stabilimenti e attività commerciali del continente europe

Una decisione legata non essenzialmente alle misure anti-Covid ma ad un fermo generale in Europa e alla volontà dell'azienda di far ripartire tutti i vari stabilimenti e settori merceologici (moto, power e auto) nello stesso momento.

"Lo stabilimento di Atessa - sottolineano in una nota dalla Uilm Chieti-Pescara, primo sindacato alla Honda - ha lavorato fino a poche settimane ed ha già una buona dose di prodotti immagazzinati. I concessionari sono pieni. Il nostro auspicio è che alla ripresa delle attività e della libera circolazione delle persone in Italia e in Europa, per il mercato di Honda Atessa, ci siano risposte positive da parte dei clienti. La ripartenza è positiva, dobbiamo uscire dall'emergenza economica oltre che da quella sanitaria. Honda - si legge ancora - da subito ha organizzato perfettamente le misure anti-Covid e previsto una serie di accorgimenti per il distanziamento dei dipendenti e la prevenzione dal contagio. Lo stabilimento è pronto a riprendere le attività anche durante il periodo delle ferie se il mercato risponde".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento