menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Guardiagrele continuano i lavori per la sostituzione dei lampioni: in centro lanterne artigianali

Il progetto, che riguarda circa 2.200 apparecchi, era stato avviato dall'amministrazione guidata dal sindaco Dal Pozzo, oggi consigliere comunale

Lavori in corso, a Guardiagrele, per la riqualificazione della rete di pubblica illuminazione. L'intervento, che prevede la sostituzione delle vecchie lampade con nuove apparecchiature led in tutto il territorio comunale, era stato avviato dall'amministrazione guidata dal sindaco Simone Dal Pozzo, oggi consigliere comunale di opposizione. 

Il progetto, attuato con un project financing, a seguito di una gara europea, è stato aggiudicato dalla ditta Ceie Power di Guardiagrele. 

"Dei circa 2.200 apparecchi interessati dall’intervento – spiega Dal Pozzo – ne sono già stati sostituiti oltre la metà con intere aree del comune che oggi finalmente sono state restituite ad una condizione di maggiore luminosità e maggiore sicurezza. Particolarmente importante – aggiunge – è l'intervento sul centro storico dove stiamo sostituendo i vecchi corpi illuminanti con nuove lanterne che mettono insieme la moderna tecnologia con l'abilità artistica della ditta Di Prinzio che ha realizzato i sostegni nella sua officina artigianale. In questo modo, su ognuno dei 307 bracci da sostituire appare il leone rampante, simbolo della città, e si dona alle strade del borgo una luce nuova che rende più bello il borgo".

L'intero impianto sarà dotato di un sistema di telegestione “punto punto”, che consente di regolare il flusso luminoso di ciascun punto luce in modo da dare a ciascuna strada la corretta illuminazione. 

Il progetto prevede il rifacimento completo degli impianti di via Orientale, della villa comunale, della Neviera, di largo Garibaldi con la pineta e di via A. Bafile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento