menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La manifestazione in seguito alla chiusura, a giugno 2015

La manifestazione in seguito alla chiusura, a giugno 2015

Un gruppo italo-americano aquista la Dialifluids di Canosa Sannita

Lo stabilimento, in cui erano impiegate 120 persone, è chiuso da giugno 2015

Tre anni e mezzo dopo la chiusura, la Dialifluids di Canosa Sannita è stata ceduta a un gruppo di imprenditori italo-americani. La notizia positiva per l'economia del territorio è stata comunicata dal sindaco Lorenzo Di Sario. L'azienda produceva liquidi per dialisi precofenzionati in sacche per la Fresenius Medical Care. Nel 2015, i lavoratori, appoggiati da cittadini e politica, avevano lottato a lungo per scongiurare lo stop delle attività. 

Al momento non è ancora chiaro quante persone verranno impiegate nello stabilimento di Canosa Sannita e per quali attività. Ma il primo cittadino si dice estremamente soddisfatto: 

Con impegno e caparbietà, insieme ad altre persone, abbiamo raggiunto questa nuova vittoria che, voglio specificare, è completamente "made in Canosa", in quanto al raggiungimento dell'obiettivo finale hanno lavorato professionisti locali.

Anche le riunioni partecipate dagli acquirenti e dai vertici del boarding internazionale Fresenius, organizzate da quasi un anno e mezzo, si sono tenute espressamente nel Comune di Canosa. Un ringraziamento a quanti si sono adoperati per il raggiungimento di questo importante risultato.

La chiusura: funerale in strada per la Dialifluids

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento