rotate-mobile
Economia Lanciano

Giornate di economia "Marcello de Cecco": ospiti il governatore della Banca d'Italia Visco, il ministro Giovannini e il premio Nobel Parisi

La crisi energetica è il tema della quinta edizione di "Mani visibili". Appuntamento dal 30 settembre al 2 ottobre al teatro Fenaroli di Lanciano

Il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, il ministro per le Infrastrutture e i trasporti Enrico Giovannini e il premio Nobel Giorgio Parisi, saranno tra i protagonisti della quinta edizione di Mani Visibili - Giornate di Economia Marcello De Cecco che si terranno al teatro Fenaroli di Lanciano venerdì 30 settembre, sabato 1 e domenica 2 ottobre.

Il tema è quello che alle soglie di un inverno difficile affanna famiglie, imprese e governi: l’energia. In quattro sessioni studiosi, manager, banchieri e operatori del settore parleranno di geopolitica e di mercato dell’energia, di sicurezza e di transizione energetica, degli effetti del caro energia sull’inflazione e sulla crescita economica, delle prospettive che il rilancio delle rinnovabili apre per il Mezzogiorno.

Nel corso della prima sessione, il pomeriggio di venerdì 30 settembre, lo storico e studioso di relazioni internazionali Giuliano Garavini, l’economista Ignazio Musu, il responsabile dell’acquisto delle materie prime del gruppo Enel Claudio Machetti e il premio Nobel Giorgio Parisi parleranno dell’impatto geopolitico della crisi energetica, della posizione della Cina, del mercato delle materie prime energetiche e delle relazioni della crisi energetica con quella climatica.

La seconda sessione, al mattino di sabato 1° ottobre, il direttore generale per l'approvvigionamento, l'efficienza e la competitività energetica del ministero della Transizione ecologica Valeria Amendola, l’economista Valeria Termini, già commissario dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente e vice presidente del consiglio dei regolatori europei e gli operatori del settore Francesco Amati, direttore generale Vestas Italia e Tommaso Farenga, ingegnere e paesaggista Sit&a Srl, affronteranno le problematiche della transizione energetica, le prospettive delle energie rinnovabili, gli aspetti industriali e di compatibilità ambientale.

Sabato pomeriggio, dopo la presentazione di un importante studio bibliografico su Marcello de Cecco, Vincenzo Visco e Michele Salvati parleranno del pensiero di Salvatore Biasco, l’economista e politologo recentemente scomparso. Seguirà la consegna del premio Marcello De Cecco in Economia e Storia delle istituzioni a due giovani studiosi.

Sempre nel pomeriggio di sabato, la terza sessione, dedicata all’impatto della crisi energetica sull’inflazione e la crescita economica, vedrà la partecipazione del ministro per le Infrastrutture e i trasporti Enrico Giovannini e dell’economista Roberto Tamborini. Chiuderà la sessione l’intervento del governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco.

Nell’ultima sessione, la mattina di domenica 2 ottobre, Gianni Silvestrini del Kyoto Club, Gregorio De Felice capo dell’ufficio studi di Intesa Sanpaolo, Alessandro Simonazzi, responsabile della direzione Pianificazione e controllo di Bper Banca, il presidente di Svimez Adriano Giannola, il commissario per la ricostruzione delle aree terremotate Giovanni Legnini e l’economista Gianfranco Viesti parleranno delle potenzialità del Mezzogiorno nello sviluppo delle energie rinnovabili, delle attività industriali connesse e del ruolo delle regioni meridionali come hub per l’importazione e la distribuzione delle materie prime energetiche.

Mani visibili sarà in live-streaming sul canale You Tube di Amdec, sul sito di Radio Radicale e sulla pagina facebook dell’Associazione Marcello de Cecco (www.facebook.com/amdec.it)

Promossa dall’associazione Marcello de Cecco (Amdec), presieduta da Mario Amendola, la tre giorni abruzzese, che gode del patrocinio del Comune di Lanciano e del sostegno di Valagro spa, Anxam Multiservizi, Honda, Hubruzzo- Fondazione industria responsabile, sarà ospitata nel teatro comunale Fedele Fenaroli. L’ingresso è libero.

L’associazione, nata nel 2017, si propone di promuovere e diffondere la conoscenza economica come fattore di crescita civile e organizza a Lanciano “Mani Visibili”, giornate di economia in cui si affrontano temi d’interesse economico-politico-sociale sul solco dell’approccio di Marcello de Cecco, che teorizzava e praticava l’integrazione di storia, storia del pensiero economico e teoria economica con le istituzioni del mondo reale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate di economia "Marcello de Cecco": ospiti il governatore della Banca d'Italia Visco, il ministro Giovannini e il premio Nobel Parisi

ChietiToday è in caricamento