rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Economia

Giornata nazionale della prevenzione dello spreco alimentare: l'amministrazione comunale teatina lancia le iniziative

L'amministrazione aderisce alla linea dell’Anci per evitare lo spreco e ridistribuire le eccedenze cittadine

In occasione della Giornata nazionale della prevenzione dello spreco alimentare, che si celebra il 5 febbraio, l'amministrazione co9munale teatina aderisce alla linea dell’Anci e annuncia le iniziative volte a evitare lo spreco di cibo e alla redistribuzione delle eccedenze alimentari.

Come spiegano il sindaco Diego Ferrara e gli assessori ad Ambiente e Transizione ecologica e Commercio, Chiara Zappalorto e Manuel Pantalone, l’idea è quella di seguire la linea dell’Anci, che con il progetto “Prevenzione dello spreco alimentare” finanziato dal Ministero della transizione ecologica e finalizzato all’implementazione e allo sviluppo di azioni per la riduzione dello spreco alimentare nei Comuni, ha dato una vera e propria mappa degli interventi possibili, perché si concretizzino e puntino all’obiettivo, attraverso dei quaderni che sintetizzano le possibili vie di azione nei vari settori.

Scopo del progetto è mettere in campo misure e iniziative per la prevenzione degli sprechi alimentari, dal commercio al dettaglio a quello all’ingrosso delle derrate, al mercato, alle famiglie. "Il fine - precisano - non solo è quello di evitare che si creino eccedenze alimentari, ma, cosa importantissima, di redistribuire quelle prodotte, perché si eviti di farle finire al macero, quindi di sprecarle. I nostri assessorati stanno già lavorando insieme per mettere intorno a un tavolo tutti i soggetti operativi, a partire dagli esercenti, alla grande distribuzione, al commercio di prossimità e trovare un modo per recuperare le eccedenze e farle arrivare a chi può impiegarle al meglio, o a chi ne ha bisogno. Ma c’è anche un’azione di sensibilizzazione per la comunità da portare avanti, lo faremo dando vita a una campagna contro lo spreco che parli alle famiglie - concludono - ma che soprattutto costruisca una via efficace per evitare di buttare derrate che possono essere utili al benessere di qualcuno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata nazionale della prevenzione dello spreco alimentare: l'amministrazione comunale teatina lancia le iniziative

ChietiToday è in caricamento