Economia

Il Giappone studia la provincia di Chieti come modello di efficienza energetica

Il Presidente Di Giuseppantonio e i vertici dell'Alesa ricevono il professor Di Martino dell'Università di Osaka. Lo studio nasce dalla rinnovata attenzione del Giappone per un mix energetico che elimini il nucleare

La Provincia di Chieti studiata dal Giappone come modello nel campo dell'efficienza energetica. Ieri il Presidente Enrico Di Giuseppantonio ha incontrato il professor Alberto Di Martino, docente di Economia e politica dell'America Latina alla Kansai Gaidai University di Osaka al termine di una settimana in cui il professor Di Martino ha approfondito il modello di multilevel governance applicato in Provincia di Chieti per quanto riguarda l'efficienza energetica.

Il piano dell'Ente rientra nell'ambito del Covenant of Mayors, il patto europeo con il quale s'intende coinvolgere tutti i Comuni per la redazione di piani di sviluppo delle energie rinnovabili e del risparmio energetico, finalizzati al conseguimento degli obiettivi del Pacchetto Clima ed Energia "20-20-20".

Lo studio nasce dalla rinnovata attenzione del Giappone per un mix energetico che elimini il nucleare al centro del sistema. In questa nuova ottica il governo giapponese ha dato incarico a dieci docenti universitari di studiare modelli di governance e gestione energetica nel Vecchio Continente.

“L'Europa conferma quella della Provincia di Chieti e dell'Alesa tra le migliori esperienze comunitarie nel settore energetico" afferma il Presidente dell’agenzia energetica Alesa, Angelo Cellini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giappone studia la provincia di Chieti come modello di efficienza energetica

ChietiToday è in caricamento