Gambero Rosso, Peppino Tinari ristoratore dell'anno

Il patron del ristorante Villa Maiella di Guardiagrele ha ottenuto il prestigioso titolo

La famiglia Tinari

Ancora successi per Guardiagrele, accolta di nuovo sul podio delle eccellenze della ristorazione italiana.

Peppino Tinari, titolare dello storico Villa Maiella di Guardiagrele, ha ricevuto il titolo di ristoratore dell'anno assegnato dalla guida del Gambero Rosso. ieri a Roma, nel corso della la presentazione della guida Ristoranti d'Italia 2017.

Sulla vetta della classifica degli chef a Tre Forchette ci sono ancora una volta Massimo Bottura con la sua Osteria Franscana di Modena e Heinz Beck con La Pergola dell'hotel Rome Cavalieri, entrambi con un punteggio di 95. Massimo Bottura, però, vince nella classifica della migliore cucina con un punteggio di 57/60.

La guida del Gambero Rosso è composta da 704 pagine e contiente 2420 indirizzi, quasi 300 nuovi ingressi, 20 cartine, una per regione, con l'indicazione immediata del "meglio" di ognuna.

Sempre a Guardiagrele, recentemente, anche la pizza della Sorgente di Arcangelo Zulli è finita sulla Guida Pizzerie d'Italia del Gambero Rosso guadagnando i Tre Spicchi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Bimbi più vicino a mamma e papà: alla Walter Tosto apre l’asilo nido aziendale

Torna su
ChietiToday è in caricamento