Forza Italia propone una app per la differenziata e la raccolta giornaliera dell'organico per i piccoli commercianti

La missiva chiede di tener conto delle proposte per il nuovo bando per la raccolta dei rifiuti solidi urbani che dovrà essere pubblicato fra poco e per il quale già gli uffici preposti stanno lavorando

Due proposte per migliorare le modalità di raccolta differenziata, agevolando il lavoro dei piccoli commercianti e utilizzando la tecnologia. Le hanno presentate i consiglieri del gruppo di Forza Italia al Comune di Chieti, in relazione all'atto d’indirizzo della delibera di giunta n°145 del 22 marzo 2016. Questo documento riguarda l'affidamento di sette anni più uno del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e servizi accessori.

La missiva già protocollata, sottoscritta dai consiglieri Stefano Rispoli, Maurizio Costa, Marco D’Ingiullo, Mario Troiano, Elisabetta Fusilli, Maura Micomonaco, Emiliano Vitale, chiede di tener conto delle proposte per il nuovo bando per la raccolta dei rifiuti solidi urbani che dovrà essere pubblicato fra poco e per il quale già gli uffici preposti stanno lavorando.
"La prima proposta - spiegano - scaturisce da un analisi storica, documentale e contabile, da cui si è rilevato che alcune categorie economiche risultano fortemente penalizzate nel pagamento della Tari, benché i rifiuti prodotti dalle stesse possano essere avviati al compostaggio. Quindi riteniamo opportuno inserire nel nuovo bando di gara per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, la possibilità di raccogliere giornalmente il cosiddetto umido da avviare al compostaggio delle seguenti categorie economiche: ortofrutta, pescherie, fiori e piante, ristoranti, trattorie, pizzerie e pub, banchi di genere alimentari, bar, caffè, pasticcerie, esclusa media e grande distribuzione". In questo modo, secondo quanto calcolato, si potrà applicare un coefficiente di riduzione della tassa in occasione della compilazione del piano economico finanziario del servizio di prossima approvazione da parte del Consiglio Comunale.Il maggior onere da sostenere potrà essere ridistribuito tenendo conto delle superfici dei locali e del minor conferimento di rifiuti in discarica". 
La seconda proposta riguarda l'utilizzo della tecnologia per ideare un'applicazione per smartphone o tablet che consenta di educare alla differenziata anche i più giovani. La app, nella proposta studiata da Forza Italia, dovrebbe contenere nozioni ed indirizzi generali della raccolta differenziata, un classificazione puntuale dei rifiuti da conferire con il calendario di raccolta; il calendario del ciclo di lavaggio dei contenitori, la possibilità di prenotare online il ritiro dei rifiuti ingombranti e di segnalare le diariche abusive o altre problematiche. Inoltre, dovrebbe esserci una sezione dedicata alle faq, le domande più frequenti dei cittadini. 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venticinquenne si ribalta con la Bmw a Chieti: miracolosamente illeso

  • Presentata la nuova giunta comunale a Chieti: Rispoli al lavori pubblici, Pantalone al commercio

  • "I dipendenti con un familiare in attesa di tampone devono andare al lavoro": la denuncia dell'Usb

  • Tamponamento a catena sull’asse attrezzato, diverse auto coinvolte

  • Interruzioni idriche a Chieti e provincia dal 20 al 27 ottobre: il calendario completo

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento