rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Economia

Fondo complementare Pnrr: quasi 5 milioni per il miglioramento della rete stradale delle aree interne della provincia di Chieti

Assegnati alla Provincia di Chieti circa 4 milioni e 900 mila, al via il confronto con i sindaci

Sono 4.878.000,00 i fondi destinati alla Provincia di Chieti come soggetto attuatore per la sistemazione dell'Area Interna Basso Sangro -Trigno nell'ambito del Pnrr.

Giovedì c'è stata la runione per definire la programmazione degli interventi prioritari sulla rete stradale secondaria a beneficio delle aree interne: sono stati convocati i sindaci di Borrello, Carunchio, Castelguidone, Castiglione Messer Marino, Celenza sul Trigno, Civitaluparella, Colledimacine, Colledimezzo, Fallo, Fraine, Gamberale, Gessopalena, Lama dei Peligni, Lettopalena, Montazzoli, Montebello sul Sangro, Monteferrante, Montelapiano, Montenerodomo, Palena, Pennadomo, Pietraferrazzana, Pizzoferrato, Quadri, Roccaspinalveti, Roio del Sangro, Rosello, San Giovanni LIpioni, Schiavi D'Abruzzo, Taranta Peligna, Torrebruna, Torricella, Peligna Villa Santa Maria.

Come rende noto la Provincia in una nota, "il programma degli interventi può riguardare qualsiasi strada, oltre che provinciale anche comunale e regionale, purché sia situata in area interna. Le risorse del Fondo per 300 milioni di euro spalmati su base pluriennale, dal 2021 al 2026 - si legge ancora -, puntano in via generale al miglioramento, alla sicurezza della mobilità e all'accessibilità delle Aree Interne definite dalla Strategia Nazionale delle Aree Interne (SNAI) , che coinvolge 72 aree interne, 1077 comuni e 2 milioni di abitanti".

In particolare, si punta a riqualificare circa 4000 km di strade provinciali. 

Alla Provincia di Chieti il compito di sviluppare la programmazione degli interventi in seno all'assemblea dei sindaci delle Aree Interne,: primo step il 31 dicembre 2021 per definire la relativa programmazione entro il 31.12.2021 e comunicare il piano degli interventi entro il 31.03.2022.

"È un provvedimento su cui in UPI si è lavorato con particolare impegno e grande collaborazione con i tre Ministeri interessati – il Ministero delle Infrastrutture per la mobilità sostenibile, il Ministero per il SUD e la coesione territoriale e il Ministero per l’Economia e Finanza – dichiara il vicepresidente Arturo Scopino - perché si tratta dell'unico fondo per la viabilità provinciale a valere sul Piano complementare del PNRR affidato alle Province, che ne sono appunto i soggetti attuatori. Si tenga conto che circa 3/5 del territorio italiano sono classificati come area interna e in Abruzzo abbiamo ben 5 aree Interne per 103 comuni, di cui 1/3 nella nostra Provincia. Proficuo il primo confronto avuto con i sindaci della nostra Area Interna - aggiunge il Vicepresidente Scopino - accogliamo con favore la proposta di finanziamento e la fiducia che ci è stata accordata: lavoreremo insieme per individuare gli interventi finalizzati a valorizzare il patrimonio naturale e culturale rappresentato dalle comunità interne recuperando il gap infrastrutturale e soprattutto per realizzarli nella tempistica declinata dal decreto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondo complementare Pnrr: quasi 5 milioni per il miglioramento della rete stradale delle aree interne della provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento