menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I fondi per la scuola Celdit usati per i debiti fuori bilancio reinseriti nell'annualità 2017

Lo chiarisce l'assessore ai Lavori pubblici Di Felice, dopo alcune polemiche degli ultimi giorni sulle criticità dell'istituto di Chieti Scalo

I fondi per il miglioramento strutturale della scuola primaria Celdit, un finanziamento da 250mila euro precedentemente stornato per pagare un debito fuori bilancio derivante da sentenze in cui il Comune è risultato soccombente, sono stati inseriti nell'annualità 2017. Lo precisa l'assessore ai Lavori pubblici, Raffaele Di Felice, dopo alcune polemiche sorte negli ultimi giorni in merito alla sicurezza dell'edificio, dove addirittura le forti piogge avrebbero determinato l'allagamento di alcune aule. 

"Le aule della scuola non si sono allagate né sono state rese inagibili - spiega Di Felice - ma si tratta della rottura di un canale di gronda che ha provocato infiltrazioni nel corridoio dell’istituto scolastico. Per far fronte a tale intervento di manutenzione ordinaria, sono stati accantonati 20mila euro". 

"Come esecutivo - prosegue - abbiamo dato indicazione sia al settore Lavori Pubblici che agli uffici finanziari del Comune di dare priorità agli interventi strutturali riguardanti non solo la scuola primaria Celdit e i rimanenti asili nido che non erano stati oggetto di interventi (viale Amendola e via Arenazze), ma anche alle opere di adeguamento alle norme antincendio presso gli altri plessi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento