rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia

Quasi 6 milioni dal Pnrr per il sociale: Chieti è il Comune più finanziato d'Abruzzo

L'ente è capofila di nove progetti in vari ambiti e ha intessuto una progettazione proficua con gli ambiti territoriali della filiera sociale

Sono stati tutti approvati e ammessi al finanziamento i progetti per il sociale presentati dall’amministrazione comunale teatina per attingere alle risorse messe in campo dal Governo attraverso la Missione 5 del Pnrr.

Il Comune di Chieti è stato il più finanziato d’Abruzzo, ritrovando la sua funzione di capoluogo e capofila e intessendo una progettazione proficua con gli ambiti territoriali della filiera sociale, grazie anche alla sinergia con la Provincia e con il delegato al Pnrr, Angelo Radica.

Stamane l’illustrazione dei progetti finanziati dal decreto direttoriale n. 98 del 9 maggio, in presenza del sindaco Diego Ferrara, dell’assessore alle Politiche Sociali, Mara Maretti, che ha curato la presentazione e l’istruttoria dei progetti, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Francavilla, Leila Di Giulio comunitarie e Pnrr Chiara Zappalorto e i consiglieri che hanno contribuito al lavoro dell’assessorato alle Politiche sociali sui progetti.

Sono 5 milioni 730mila e 500 euro le risorse intercettate facendo ricorso alla progettazione sociale del Pnrr, per un totale di 9 progetti.

A quello dedicato all'autonomia degli anziani non autosufficienti andranno 2 milioni 460 mila euro. Si tratta di progetti diffusi per il potenziamento della rete integrata dei servizi legati alla domiciliarità, realizzato con l’Ads 8 Chieti; l’Ads 7 Vastese; l’Ads 9 Val di Foro; l’Ads 10 Ortonese; l’Ads 11 Frentano; Ads 12 Sangro-Aventino; Ads 13 Marrucino; Ads 14 Alto Vastese. Le attività prevedono la riqualificazione degli spazi abitativi e la dotazione tecnologica atta a garantire l'autonomia dell'anziano e il collegamento alla rete dei servizi integrati sociali e sociosanitari per la continuità assistenziale.

Un milione e 90mila euro è dedicato alle stazioni di posta, progetto realizzato in partnership con l’Ads 10 Ortonese; l’Ads 7 Vastese; l’Ads 8 Chieti; l’Ads 9 Val di Foro; l’Ads 11 Frentano; l’Ads 12 Sangro-Aventino; l’Ads 13 Marrucino; l’Ads 14 Alto Vastese. Le attività prevedono l’apertura di stazioni di posta-centro servizi per il contrasto alla povertà, coinvolgimento delle organizzazioni di volontariato a rafforzamento dei servizi offerti, nonché azioni di collegamento con Asl e servizi per l'impiego.                    

Housing temporaneo e stazioni di posta per le persone senza dimora è il progetto finanziato con 710 mila euro e realizzato con l’Ads 8 Chieti; l’Ads 7 Vastese; l’Ads 9 Val di Foro; l’Ads 10 Ortonese; l’Ads 13 Marrucino, che prevede la realizzazione alloggi di accoglienza volti al reinserimento e all'autonomia, nonché la realizzazione strutture accoglienza post-acuzie h24 per persone senza dimora in fragili condizioni fisiche e di salute e lo sviluppo di agenzie sociali per l'affitto per la mediazione degli affitti privati. 

Altri 420mila euro sono dedicati alle abitazioni per persone vulnerabil, progetto realizzato con l’Ads 8 Chieti, che prevede l’adattamento degli spazi abitati da persone con disabilità, con tecnologia domotica e assistenza a distanza.

Sono invece 330mila euro i fondi per il rafforzamento dei servizi sociali domiciliari per garantire la dimissione anticipata assistita e prevenire l'ospedalizzazione. Il progetto prevede l’attivazione di servizi assistenza domiciliare socio-assistenziale ed è promosso insieme agli ambiti: Ads 10 Ortonese; Ads 7 Vastese; Ads 8 Chieti; Ads 9 Val di Foro; Ads  11 Frentano; Ads 12 Sangro-Aventino; Ads 13 Marrucino; Ads 14 Alto Vastese.

Saranno utilizzati 211mila euro e 500 per il sostegno alle persone e famiglie vulnerabili; il progetto, realizzato in partnership con l’Ads 9 Val di Foro e l’Ads 8 Chieti, prevede un sostegno alle persone vulnerabili e la prevenzione dell'istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti, nonché punta al rafforzamento delle capacità genitoriali e attività di prevenzione della vulnerabilità delle famiglie.

Sono 210mila euro i fondi previsti per il rafforzamento dei servizi sociali e prevenzione del fenomeno del burn out: 210.000 euro. Il progetto è stato realizzato con l’Ads 8 Chieti; l'Ads 7 Vastese; l’Ads 9 Val di Foro; l’Ads 10 Ortonese; l’Ads 11 Frentano; l’Ads 12 Sangro-Aventino; l’Ads 13 Marrucino; l’Ads 14 Alto Vastese e prevede l’attivazione di percorsi di supervisione del personale dei servizi sociali, al fine di sostenerli anche psicologicamente nelle loro complesse attività di intervento.

Per la promozione del lavoro per presone con disabilità sono previsti 180mila euro: il progetto, realizzato con l’Ads 8 Chieti, prevede lo sviluppo di competenze digitali per le persone con disabilità coinvolte nel progetto e lavoro a distanza.

Infine, 115mila euro sono destinati a percorsi di autonomia per persone con disabilità, un progetto individualizzato, realizzato con l’Ads 8 Chieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 6 milioni dal Pnrr per il sociale: Chieti è il Comune più finanziato d'Abruzzo

ChietiToday è in caricamento