rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Economia Atessa

Fiat: cento lavoratori in più alla Sevel di Atessa

Così l'azienda torinese fa fronte "a una maggiore domanda di mercato". Lo scorso 9 luglio l'Ad Sergio Marchionne annunciò un investimento di oltre 700 milioni di euro ad Atessa

Turni di lavoro straordinario e, contemporaneamente, nei primi tre mesi dell' anno, 50 contratti di somministrazione a tempo determinato e 50 persone in distacco provenienti dall'impianto di Cassino (Frosinone) di Fiat Group Automobiles.

E' questo il piano messo in campo dalla Fiat alla Sevel di Atessa, stabilimento leader in Europa per la produzione di veicoli commerciali. "per fare fronte - afferma l'azienda torinese - a una maggiore domanda di mercato".

Lo ha reso noto oggi l'azienda in un incontro con i sindacati. Attualmente, nell'impianto, che rappresenta la più importante realtà industriale abruzzese e occupa oltre 6.000 persone, vengono prodotti i veicoli commerciali leggeri Fiat Ducato, Peugeot Boxer e Citroën Jumper. Lo scorso 9 luglio, durante la visita alla Sevel, l'Ad Fiat, Sergio Marchionne, annunciò un investimento di oltre 700 milioni di euro per lo stabilimento in Val di Sangro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat: cento lavoratori in più alla Sevel di Atessa

ChietiToday è in caricamento