menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fb Servizi in liquidazione: Cgil e Cisl diffidano Comune di San Giovanni Teatino

Le segreterie sindacali chiedono la riapertura del confronto sindacale e annunciano che intraprenderanno tutte le azionia tutela sia dei lavoratori dipendenti, inclusa la dichiarazione dello stato di agitazione. Martedì 23 dicembre convocata l'assemblea dei lavoratori

Le segreterie Cgil Fp e Cisl Fp hanno inviato una formale nota di diffida alla società FB Servizi e al sindaco del Comune di San Giovanni Teatino dopo l’avvio dell’iter per la liquidazione della Fb, cui seguirà la nascita della SGT Multiservizi "per razionalizzare le spese".

Come spiegano i due sindacati, la discussione del piano industriale prevista per il 10 dicembre è stata rinviata per  motivi tecnici e il 22 dicembre il Consiglio Comunale ha adottato Delibera comunale relativa allo scioglimento della società FB Servizi srl. Una violazione di quanto concordato al  tavolo sindacale in merito alla stesura di un piano industriale che consentisse il riequilibrio di gestione e garantisse i livelli occupazionali, sottolineano.

“Tale comportamento - si legge nella diffida firmata da Paola Puglielli e Gabriele Martelli, - in pieno dispregio di elementari regole di correttezza tra le parti viola in concreto il sistema contrattuale vigente di corrette relazioni sindacali.

Per queste ragioni le scriventi hanno diffidato la FB Servizi ed il legale rappresentante del Comune di San Giovanni Teatino dalla adozione di qualsiasi provvedimento relativo al personale dipendente in mancanza delle necessarie e dovute procedure sindacali”.

Cgil e Cisl chiedono inoltre l’immediata riapertura del confronto sindacale precisando che saranno intraprese tutte le azioni sindacali a tutela sia dei lavoratori dipendenti, inclusa la dichiarazione dello stato di agitazione. Oggi, 23 dicembre, dalle 13.15 alle 14.15 è convocata l’assemblea dei lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento