rotate-mobile
Economia

Export, Febbo: l’agricoltura abruzzese non cede alla crisi

Agricoltura e agroalimentare restano "solidi baluardi" dell'economia abruzzese. L'Istat certifica dati positivi e incoraggianti anche per il primo trimestre 2013

“Agricoltura e agroalimentare restano i solidi baluardi della nostra economia alle prese con una dura crisi che ha colpito anche in termini occupazionali tutti i settori, e fanno registrare anche per il primo trimestre 2013 ottime performance nelle esportazioni”.

A dirlo è l'assessore regionale alle Politiche agricole, Mauro Febbo, alla luce di dati Istat che certificano un aumento nell'interscambio con un +8,4% rispetto al 2012 sia per i prodotti alimentari e bevande con oltre 109 milioni e un incremento del 2,3 per cento.

“Scendendo nel dettaglio – evidenzia Febbo – nei primi tre mesi di quest’anno c’è da registrate la ottima performance nelle esportazioni dei prodotti di colture agricole non permanenti con un incremento a doppia cifra (12,7%) mentre per quanto riguarda l’agroindustria sono confortanti come sempre i dati che arrivano dal vino che segna un +9% con oltre 29 milioni di euro, dai prodotti da forno e farinacei che certificano il loro trend positivo  grazie ad un +15% e dagli oli con un incremento, se pur lieve, dell’1,2%".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Export, Febbo: l’agricoltura abruzzese non cede alla crisi

ChietiToday è in caricamento