Economia

Emergenza cinghiali: la Cia incontra gli enti gestori delle aree protette

“Un primo, ma importante, passaggio”. Così è stato definito, da parte del presidente della Cia Chieti-Pescara, l’esito dell’incontro tenutosi lo scorso 21 settembre presso la sede della Cia tra la Confederazione e i sindaci dei Comuni che hanno il loro territorio situato all’interno delle aree protette.  

Il tema della discussione è stato quello di contribuire alla riduzione del numero di cinghiali consentendo anche all’interno delle aree protette azioni di caccia di selezione e di controllo.  “È fuori di dubbio che le sollecitazioni e le richieste della Cia hanno portato all’adozione di interventi migliorativi per la soluzione del problema cinghiali. Ma non ancora pienamente sufficienti” ha detto Sichetti il quale ha ricordato come perno delle richieste Confederali sia una modifica della legge 175 adattandola alla reale situazione odierna e aggiornandola in positivo rispetto ad una sua stesura datata e orientata alla conservazione tout court e non a conciliare difesa degli eco sistemi ed attività umane.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza cinghiali: la Cia incontra gli enti gestori delle aree protette

ChietiToday è in caricamento