rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Economia San Giovanni Teatino

Elezioni rappresentanti sindacali alla Apell di San Giovanni Teatino, maggioranza alla Fim-Cisl

Ha partecipato al voto l'85% dei dipendenti e il sindacato si è attestato come prima forza con il 54,6% di preferenze

Storico risultato all'Apell di San Giovanni Teatino alle elezioni del 29 giugno per il rinnovo della rappresentanza sindacale interna, che ha visto la partecipazione al voto dell'85% dei dipendenti. Per la prima volta, la Fim-Cisl conquista la maggioranza dei voti, attestandosi come prima forza con il 54,6% di preferenze.

La segreteria Fim-Cisl di Chieti Pescara esprime la massima soddisfazione. "Questo risultato - commenta il responsabile territoriale Dorato Di Camillo - ci riempie di orgoglio, perché maturato in un contesto dove fino a pochi anni fasarebbe stato impensabile riuscire ad ottenere la maggioranza. Significa che la strada che stiamo sequendo è quella giusta ed è quella che prosequiremo nei prossimi tre anni di mandato, mettendo al centro i lavoratori e le loro esigenze, cercando di mettere il nostro movimento sindacale al servizio dei dipendenti, contrattando con la massima trasparenza e professionalità, promuovendo un modello sindacale che accompagna le lavoratrici e i lavoratori nei cambiamenti in atto, senza lasciare indietro nessuno e costruendo opportunità per tutti".

E ancora, aggiunge Di Camillo: "La Fim-Cisl desidera ringraziare in primis le lavoratrici ed i lavoratori, che con il proprio voto hanno voluto tracciare un segnale di forte discontinuità rispetto al passato, oltre agli eletti Maurizio Aceto (il più votato sia come Rsu che come Rls) e Lorenzo Orlando, a cui vanno i nostri complimenti e gli auguri per un buon lavoro. Un ringraziamento particolare va dato a tutta la squadra Fim-Cisl dell'Apell che con un significativo contributo ha permesso questo risultato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni rappresentanti sindacali alla Apell di San Giovanni Teatino, maggioranza alla Fim-Cisl

ChietiToday è in caricamento