Economia

Di Primio annuncia: "Meno tasse alle famiglie e alle attività produttive"

Il nuovo piano tariffario Tari: novità per le famiglie, le attività commerciali e le imprese

Il Comune di Chieti taglia la Tari per le famiglie e le attività produttive. Lo ha annunciato questa mattina il sindaco Di Primio con l’assessore al Bilancio Valentina Luise, l’assessore alla Gestione dei Rifiuti, Alessandro Bevilacqua, il presidente della Commissione “Bilancio”, Mario De Lio, con i quali ha illustrato il nuovo piano tariffario.

La riduzione di oltre 1.600.000 euro del costo di gestione del ciclo dei rifiuti ha permesso di produrre tagli fino al 30% del costo della Tari per famiglie, commercianti e artigiani e di conservare le agevolazioni previste lo scorso anno.

"Oggi - ha dichiarato Di Primio - possiamo dire ai cittadini che le nostre famiglie potranno pagare meno Tari e che coloro che fanno impresa potranno avere sconti dal 25 ad oltre il 30% questo è il modo per contribuire a mantenere viva l'economia della città e a renderla attraente per chi vuole investire".

Nel dettaglio, la Tari è stata ridotta per tutte le famiglie, in particolare per quelle numerose. Agevolazioni sono previste per le giovani coppie, per gli over 70 e per le famiglie ove è presente un disabile. Prevista l'esenzione per le famiglie che vivono con la sola pensione sociale.Per quanto riguarda gli imprenditori il Comune vuole agevolare anche chi intende aprire un'attività in città, con l'esenzione per chi apre un pubblico esercizio in centro storico.

Per quanto riguarda l'Imu ci saranno delle riduzioni per i proprietari che accetteranno di ridurre il canone di locali commerciali e per chi vive in zone ambientalmente compromesse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Primio annuncia: "Meno tasse alle famiglie e alle attività produttive"

ChietiToday è in caricamento