menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune prevede di guadagnare 3 milioni e mezzo con le multe: ecco come li spenderà

Saranno reinvestiti in manutenzione della segnaletica, miglioramento della sicurezza stradale, corsi di educazione stradale nelle scuole e potenziamento delle attività di controllo

Tra autovelox, divieti di sosta e infrazioni varie al codice della strada, per gli automobilisti teatini non c'è scampo alle multe per le violazioni al Codice della Strada. E se non se la passano meglio i cittadini di Dogliola, che secondo un'indagine dell'associazione Openpolis sono i più multati d'Abruzzo. Nel capoluogo di provincia, la giunta, prevedendo quanto potrebbe incassare nel corso di quest'anno dalle sanzioni pecuniarie, ha già stabilito cosa ne farà. 

Lo definisce la delibera 345, approvata dall'amministrazione Di Primio mercoledì (26 aprile). Sono state ipotizzate entrate per 1 milione 230mila euro, derivanti da proventi per contravvenzioni stradali, esclusi quelli rilevati con l’autovelox. 120mila euro arriveranno dall’emissione di ruoli per sanzioni non riscosse negli esercizi precedenti. Queste somme verranno ripartite per scopi diversi.

111mila e 105 euro verranno utilizzati per interventi di sostituzione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma, e manutenzione della segnaletica delle strade comunali. 220mila e 100 euro saranno destinati al potenziamento delle attività di controllo e accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l’acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei corpi di polizia provinciale e di polizia municipale.

Altre 37mila euro serviranno al miglioramento della sicurezza stradale, relative alla manutenzione delle strade di proprietà dell’ente, all’installazione, all’ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma, alla manutenzione delle barriere, alla sistemazione del manto stradale, a interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli.

Mille euro verranno investiti in corsi didattici di educazione stradale nelle scuole di ogni ordine e strade e infine 44mila 962 euro per misure di assistenza e previdenza per il personale di polizia locale. Gli autovelox porteranno alle casse comunali 2 milioni 277mila 600 euro. 1 milione sarà utilizzato per interventi di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali; 525mila e 600 sarà reinvestito per il potenziamento delle attività di controllo e accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento