rotate-mobile
Economia

Ddl Fisco: Imu e catasto, ecco cosa cambia

L'assessore alle Finanze Roberto Melideo ha redatto una guida per informare i cittadini sulle principali misure contenute nel disegno di legge delega sul fisco

Il disegno di legge delega sul Fisco pone le basi della complessiva riforma del fisco andando a sostituire la vecchia delega Tremonti ferma in Parlamento senza toccare le aliquote Irpef.

Ecco tutto quello che c'è da sapere

IMU - Sono tre le rate previste per il pagamento dell'Imu. La prima dovrà essere versata entro il 16 giugno. Un emendamento al DL fiscale prevede che le tre rate dell'Imu sulla prima casa siano versate, per il 2012, rispettivamente entro il 16 giugno, il 16 settembre e il 16 dicembre. Per l'anno 2012 l'imposta dovuta per l'abitazione principale e per le relative pertinenze è  versata in tre rate di cui la prima e la seconda pari a un terzo dell'imposta totale calcolata applicando l'aliquota di base e le detrazioni previste, da corrispondere rispettivamente entro il 16 giugno e il 16 settembre; la terza rata e' versata, entro il 16 dicembre, a saldo dell'imposta complessiva dovuta per l'intero anno con conguaglio sulle precedenti rate.  Le agevolazioni Imu sulla prima casa si applicheranno solo sull'abitazione dove il contribuente e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente e si applicano per un solo immobile.

CON NUOVO CATASTO VALORE IMMOBILE SU MQ - Il valore patrimoniale dell'immobile sarà determinato utilizzando "il metro quadrato come unità' di consistenza". In particolare l'articolo 2 del testo prevede la revisione del catasto dei fabbricati "in collaborazione con i comuni" con "l'obiettivo di attribuire a ciascuna unità' immobiliare il relativo valore patrimoniale e la rendita". Si prevedono inoltre "meccanismi di adeguamento periodico dei valori e delle rendite delle unità immobiliari urbane".

IMPOSTA ATTIVITA' SCUDATE - Slitta dal 16 maggio al 16 luglio il termine per il versamento dell'imposta di bollo speciale sulle attività scudate.

SBLOCCO 1 MLD EDILIZIA SANITARIA - In arrivo lo sblocco di 997,6 milioni di euro delle risorse statali che potranno essere utilizzate dalle Regioni per l'edilizia sanitaria nel 2012. Secondo quanto si legge nella relazione illustrativa dell'emendamento, le risorse attualmente in bilancio spettanti alle regioni a statuto ordinario ammontano a un miliardo e 125,6 milioni di euro per il 2012" e "le risorse che potranno essere destinate all'edilizia saranno circa 977,6 milioni".

148 MLN PER TRASPORTO PUBBLICO LOCALE - Saranno 148 milioni le risorse destinate al sostegno del trasporto pubblico locale ferroviario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ddl Fisco: Imu e catasto, ecco cosa cambia

ChietiToday è in caricamento