Economia

In Abruzzo rating a rischio per il 42% delle imprese

L'analisi di Studio Temporary Manager delle aziende con fatturato tra i 5 e i 50 milioni di euro

Alberto Cerini

Dopo un anno complesso per le pmi italiane, che ha visto secondo il Cerved un aumento dei default del +10% rispetto ai mesi pre-Covid e la previsione di un raddoppio per il qual è la situazione delle imprese oggi? L’analisi di Studio Temporary Manager evidenzia che  in Italia il rating è a rischio per ben il 36% delle aziende con fatturato tra i 5 e i 50 milioni di euro, con otto regioni che superano il 40%.
Tra queste l’Abruzzo, con un rating a rischio del 42%. 
 
“Dalla nostra analisi emerge che già nei bilanci ad oggi depositati sono presenti evidenti segnali di criticità; molto probabilmente l’impatto del Covid e la relativa chiusura a intermittenza di molte attività accelereranno la crisi delle imprese italiane già fragili, a cui se ne aggiungeranno altre, e ciò comprometterà in modo significativo la capacità delle stesse di far fronte ai propri impegni finanziari futuri - dichiara Alberto Cerini, responsabile corporate turnaround & restructuring di Studio Temporary Manager – Di conseguenza, anche il rapporto con gli istituti di credito è divenuto più complesso e richiede ora più che mai assistenza qualificata”.
 Secondo Cerini “La discontinuità con il passato affidata a manager credibili al fianco dell’imprenditore è la chiave di un risanamento efficace”. 
 

rating imprese-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Abruzzo rating a rischio per il 42% delle imprese

ChietiToday è in caricamento