Economia

Crac CariChieti: Confartigianato incontra i risparmiatori

Lunedì Confartigianato incontra i risparmiatori beffati dall’azzeramento delle obbligazioni subordinate per valutare le azioni legali da intraprendere a tutela degli oltre 500 risparmiatori teatini della Nuova Carichieti

Un incontro, con gli avvocati dell’associazione, per valutare azioni legali contro la Nuova Carichieti è in programma lunedì pomeriggio, a partire dalle 17, nella sede di Confartigianato Chieti, in piazza Falcone Borsellino. Si valuteranno le azioni legali da intraprendere per tutelare gli oltre 500 risparmiatori teatini della Nuova Carichieti che si sono visti azzerare, con un colpo di spugna, i risparmi di una vita messi da parte attraverso una serie di obbligazioni subordinate.

Il danno sul territorio provinciale è stato quantificato da Confartigianato in circa 25 milioni di euro. Da qui la volontà di stare vicino ai risparmiatori con l’ipotesi, qualora ne sussistano le condizioni giuridiche, di dar vita ad una Class Action contro la Nuova Carichieti dell’amministratore delegato Salvatore Immordino. “La situazione è davvero complessa e penalizza oltremodo anche la nostra associazione di categoria che ha perso, con il consorzio fidi Creditfidi, un’obbligazione da 150 mila euro. Ma i più colpiti sono i risparmiatori - spiega Daniele Giangiulli, direttore generale Confartigianato Imprese Chieti - ai quali Confartigianato intende dare il massimo supporto. Per questo l’associazione metterà a disposizione, già da lunedì, i suoi avvocati per definire un’azione legale condivisa. Ottanta risparmiatori hanno già risposto all’appello di Confartigianato e parteciperanno all’incontro di lunedì. Per facilitare il lavoro degli avvocati- aggiunge Giangiulli- invitiamo i risparmiatori a presentarsi muniti dei contratti sottoscritti con Carichieti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac CariChieti: Confartigianato incontra i risparmiatori

ChietiToday è in caricamento