Francavilla, inaugura l'Università della Libera Età

Gli incontri ogni mercoledì al Museo Michetti

Ripartono gli incontri dell'Università della Libera Età a Francavilla. Il coordinamento quest'anno è affidato a Nadia Di Naccio ed Annalica Casasanta, che cureranno la ventireesima edizione dell'Ule, subentrando al professor Massimo Pasqualone.

Gli incontri si svolgeranno ogni mercoledì al Museo Michetti. Si parte mercoledì 28 settembre, alle ore 16.30 con il saluto del sindaco Antonio Luciani alla presenza delle coordinatrici e dei docenti che illustreranno i corsi. A seguire, intrattenimento musicale a cura del prof. Andrea Agresta.

Il progetto ULE (che vuol dire anche uniamo le esperienze) nasce dalla consapevolezza che la conoscenza derivi dalla condivisione delle esperienze, e questo vale per qualsiasi disciplina e in qualunque settore e a qualunque età. L’università della Libera Età ha, come suo obiettivo intrinseco, l’inserimento delle persone anziane nella vita socio-culturale della comunità locale, attribuendo loro un ruolo fondamentale sia come recettori di conoscenze ed esperienze sia e soprattutto come trasmettitori di valori e saperi. Pur non essendo esclusivamente rivolta agli anziani, trova in essi il suo target di riferimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento