menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane ingegnere di Chieti testimonial di Unicusano

Il profilo di Stefano Fasoli da qualche giorno è sul sito ufficiale dell'università telematica a testimoniare un percorso di successo

E' di Chieti uno dei testimonial dell'Università "Niccolò Cusano", tra le più importanti università telematiche. Lui è Stefano Fasoli, laureato in Ingegneria industriale: da qualche giorno il suo profilo è sul sito ufficiale dell'università a testimoniare il suo percorso di successo.

Fasoli ha cominciato a frequentare l'Unicusano nel settembre 2013 iscrivendosi al Corso di Studi in Ingegneria Industriale. “Fin da subito – racconta - ho avuto in me due sentimenti contrastanti: l'euforia di questo percorso formativo in quanto molto interessato alla meccanica, ma anche la paura di non essere in grado di superare esami così difficili e lontani dal mio precedente percorso, essendo diplomato come perito chimico presso l'IIS "L. di Savoia" di Chieti. Ho cominciato fin da subito a seguire le lezioni tramite piattaforma e sono rimasto davvero stupito per quanto materiale ci fosse e per la chiarezza delle video lezioni. Ho dato il mio primo esame nel gennaio del 2014 e in due anni sono riuscito a concludere il percorso di studi!”.

Stefano si laurea a febbraio 2016, attualmente lavora in un'azienda che si occupa di telemetria per impianti a Gpl e metano, dove ha svolto anche il tirocinio formativo obbligatorio durante il percorso di studi. In breve tempo è riuscito a diventare titolare di una piccola ditta, la SF Engine Engineering - settore turbocompressori e consulente tecnico ingegneristico alla Alfacentauri spa di Fara Filiorum Petri. Il percorso e il metodo di studio gli sono valsi l'attenzione dell'Università che lo annovera tra i casi di successo.

"Nel lavoro di oggi – dichiara sul sito dell'università -  soprattutto per un ingegnere, le competenze nel settore scelto sono fondamentali. Nel mio caso le competenze meccaniche e elettroniche sono essenziali ma nello stesso tempo anche l'utilizzo e la conoscenza dei vari software di progettazione, a partire dal più famoso ma ormai in disuso Autocad, fino ad arrivare a programmi per la progettazione in 3D. Il tutto deve essere accompagnato da un'ottima conoscenza del pacchetto Office. Il mio consiglio a chi vuole diventare ingegnere – conclude - è quello di credere in se stessi e di non mollare mai. Attenzione ad un fattore: il tempo! Oggigiorno molte aziende assumono giovani laureati ma guardano soprattutto al tempo impiegato per completare il percorso formativo, quindi sempre concentrati e motivati!".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento