menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scambi giovanili con l'associazione "Identities" (Chieti) e il programma europeo Erasmus Plus

"Identities" (Chieti) e "Stella" (Kharkiv): binomio vincente per la mobilità educativa giovanile

Dal 12 al 19 gennaio scorso, l'associazione "Identities" Chieti ha ospitato lo scambio di giovani "United in Diversity"; promosso dall'associazione Identities di Chieti in collaborazione con la ong ucraina "Stella" di Kharkiv e realizzato con il contributo della Commissione Europea, attraverso il programma Erasmus Plus e l'Agenzia Nazionale per i Giovani.

Il progetto ha portato in città 42 giovani provenienti da Armenia, Georgia, Polonia, Portogallo, Turchia, Ucraina e, ovviamente, Italia.

Scopo del progetto: combattere la discriminazione e dimostrare che la diversità culturale rappresenta un valore sociale positivo, nonchè un'opportunità da cogliere per la propria crescita personale. Multiculturalità infatti vuol dire esplorare nuove realtà, allargare i propri orizzonti, valutare la vita da molteplici prospettive, fortificare il pensiero critico e la propria autostima.

Spazio anche per un breve tour tra le bellezze offerte dalla provincia di Chieti. I giovani infatti hanno visitato il castello di Roccascalegna, la spiaggia di Fossacesia Marina e, ovviamente, il capoluogo teatino.

Quello tra "Identities" e "Stella" è un connubio ormai consolidato, visto che le due associazioni avevano già collaborato all'organizzazione di "We Are One World", scambio di giovani che ha avuto luogo a Lviv (Ucraina) dal 6 al 15 novembre scorsi. In quel caso, 36 giovani provenienti da Azerbaijan, Georgia, Grecia, Lettonia, Macedonia, Polonia, Spagna, Ucraina e Italia collaborarono per realizzare una serie di video inerenti cittadinanza attiva, dialogo interculturale e inclusione sociale.

La partecipazione ai progetti realizzati col contributo del programma europeo Erasmus Plus, garantisce ai partecipanti alloggio e vitto gratuiti per tutta la durata della mobilità educativa, in aggiunta al rimborso viaggio del 100% entro determinate fasce chilometriche.

Si tratta di esperienze da vivere per tanti motivi: nuove amicizie da instaurare, nuovi luoghi da scoprire, nuove conoscenze da acquisire. "Una possibilità nei riguardi della quale i giovani di Chieti sembrano però disinteressati", commentano i responsabili dell'associazione Identities. "Infatti, a due anni di distanza dalla nascita della nostra associazione, sono pochissimi i concittadini che ne hanno beneficiato". Peccato.

Prossimi appuntamenti: a Madrid dal 29 febbraio al 6 marzo (scambio di giovani sul tema dell'imprenditoria sociale) e a Catania dal 4 al 16 marzo (scambio di giovani sul tema dell'occupazione giovanile). Per maggiori informazioni si può inviare una e-mail a ngoidentities@gmail.com oppure visitare la pagina Facebook https://www.facebook.com/Idties/?fref=ts

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento